Ottieni il clamore per le prime immagini dal telescopio spaziale James Webb della NASA

Molto presto, l’umanità sarà in grado di vedere le immagini più profonde dell’universo mai scattate. Tra due settimane, il James Webb Space Telescope (JWST) da 10 miliardi di dollari, l’imager ottico per lo spazio profondo ultra costoso ed estremamente potente della NASA, rilascerà le sue prime immagini a colori e oggi i funzionari dell’agenzia hanno suggerito che potrebbe essere solo l’inizio.

“Questo è molto al di là dell’aspetto dell’umanità”, ha detto mercoledì l’amministratore della NASA Bill Nelson durante un briefing con i media. “Stiamo appena iniziando a capire cosa Webb può e farà”.

La NASA ha lanciato James Webb lo scorso dicembre; Da allora ha subito una start-up specializzata che include la messa a punto di tutti i 18 enormi segmenti di specchi. Pochi mesi fa, la NASA Condividi un “selfie” Segnare le operazioni riuscite della telecamera a infrarossi e degli specchi primari. All’inizio di questo mese, l’agenzia ha dichiarato che le prime immagini del telescopio saranno pronte per essere visualizzate per la prima volta alle 10:30 EDT del 12 luglio.

Un aspetto dell’universo che JWST rivelerà sono gli esopianeti, o pianeti al di fuori del nostro sistema solare, in particolare le loro atmosfere. Questa è la chiave per capire se ci sono altri pianeti simili al nostro nell’universo, o se la vita può essere trovata su pianeti in condizioni atmosferiche diverse da quelle sulla Terra. Thomas Zurbuchen, amministratore associato per la direzione della missione scientifica della NASA, ha confermato che le immagini dello spettro atmosferico di un esopianeta saranno condivise con il pubblico il 12 luglio.

In sostanza, l’insolita capacità di James Webb di catturare lo spettro infrarosso significa che sarà in grado di rilevare particelle piccole come l’anidride carbonica. Ciò consentirà agli scienziati di studiare se e come la composizione dell’atmosfera modella la capacità della vita di apparire e svilupparsi su un pianeta.

READ  Nuovo video della NASA: come suona lo spazio?

I funzionari della NASA hanno anche condiviso altre buone notizie: la stima dell’agenzia sulla capacità di carburante in eccesso del telescopio era azzeccata e il JWST sarà in grado di scattare foto dello spazio per circa 20 anni.

“Non solo quei 20 anni ci permetteranno di approfondire la storia e il tempo, ma approfondiremo la scienza perché avremo l’opportunità di imparare, crescere e fare nuove osservazioni”, ha affermato Pam Milroy, vicedirettore della NASA.

JWST non ha avuto un viaggio facile nello spazio profondo. Nelson ha detto che l’intero progetto è andato troppo vicino a non realizzarsi affatto, dopo che ha iniziato a esaurire i soldi e il Congresso ha preso in considerazione l’idea di demolirlo del tutto. anche affrontato molti ritardi a causa di problemi tecnici. Poi, quando è arrivata nello spazio, lo è stata Stressato da una meteora microscopicaUn evento che ha sicuramente fatto rabbrividire ogni ufficiale della NASA.

Ma tutto sommato, “sono stati sei mesi fantastici”, afferma il responsabile del progetto Web Bill Ochs.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x