Parker Solar Probe stabilisce due record nella sua ultima fionda solare

La sonda solare Parker della NASA È sopravvissuto a un altro incontro ravvicinato con il Sole (10°) battendo altri due record mondiali nel processo secondo A Comunicato stampa della NASA. È successo tutto il 21 novembre 2021 alle 4:25 am EDT (08:25 GMT) quando l’esploratore arrivò a 5,3 milioni di miglia (8,5 milioni di km) dalla superficie del Sole a 363.660 mph (586.864 km/h).

Queste specifiche lo hanno reso il satellite sopravvissuto più vicino a essere così vicino al Sole e l’oggetto artificiale più veloce mai costruito. La NASA e gli operatori di missione del Johns Hopkins Applied Physics Laboratory di Laurel, nel Maryland, riferiscono che il rover è in buone condizioni e funziona in modo ottimale e inizierà a trasmettere i dati il ​​24 dicembre e terminerà il 9 gennaio 2022.

L’impresa record segna il giro di boa del decimo Solar Probe Parker Solar Encounter, iniziato il 16 novembre e proseguito fino al 26 novembre.

In totale, Parker Solar Probe prevede di completare 24 orbite sempre più vicine al Sole utilizzando la forza gravitazionale di Venere. Il veicolo spaziale è impostato per raggiungere una distanza di 4,3 milioni di miglia (6,9 milioni di chilometri) dalla superficie del Sole e raggiungere una velocità di oltre 430.000 miglia all’ora (690.000 chilometri all’ora).

Naturalmente, mentre l’astronave si avvicina alla stella, c’è il problema delle radiazioni. Tuttavia, la Parker Solar Probe è altamente protetta dal calore e dalle radiazioni, ma è ancora suscettibile di danni.

Durante i loro voli verso il sole, accumulano pericolose cariche elettriche dalla radiazione solare. Per contrastare questo problema, gli scienziati della NASA hanno reso la sua orbita molto ellittica per consentirle di riprendersi tra incontri così pericolosamente ravvicinati.

READ  La sonda lunare della NASA cattura un'immagine spettrale di Giove e delle sue lune

Sonda solare Parker Ha lo scopo di riconnettersi con i dati della Terra che coprono in gran parte le proprietà e la struttura del vento solare e l’ambiente polveroso vicino al Sole.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x