Patrick Tambay: l’ex pilota della Ferrari Formula 1 Tambay muore all’età di 73 anni

Patrick Tambay vinse il Gran Premio di San Marino nel 1983, una delle sue vittorie nei Gran Premi

L’ex pilota di Formula 1 Patrick Tambay è morto all’età di 73 anni.

Il francese, i cui team hanno incluso McLaren, Ferrari e Renault, ha vinto due premi in una carriera di 114 gare dal 1977 al 1986.

Tambay, che soffriva di morbo di Parkinson, era noto per essere associato alla Ferrari.

Era un membro di spicco di una generazione dei migliori piloti francesi di F1 che includeva artisti del calibro di Alain Prost, Rene Arnault, Didier Pironi e Jacques Laffite.

Famoso per le sue appassionate stagioni e mezzo con la Ferrari nel 1982 e nel 1983, Tambay ha sovrapposto la sua carriera con il leggendario amico Gilles Villeneuve.

La coppia ha fatto il suo debutto nel Gran Premio insieme al Gran Premio di Gran Bretagna del 1977 ; Villeneuve per la McLaren e Tambay per Theodore.

Nonostante il debutto di Villeneuve a Silverstone, che divenne una leggenda della Formula 1, la McLaren preferì che Tambay guidasse a tempo pieno nel 1978.

Questo ha permesso a Villeneuve di passare alla Ferrari, con il canadese che è diventato una figura di spicco per la sua grinta, velocità e audace stile acrobatico durante poco più di quattro stagioni con la squadra.

Al contrario, la carriera di Tambay si fermò dopo due anni con la McLaren, tornando al Theodore in difficoltà nel 1980, per poi terminare la seconda metà del 1981 con un passaggio alla Ligier.

Nel 1982 il suo tempo in Formula 1 sembrava essere finito, ma quando Villeneuve rimase ucciso in un terribile incidente durante le qualifiche per il Gran Premio del Belgio del 1982, la Ferrari si rivolse a Tambay come suo sostituto.

READ  Università del Texas settentrionale

Tambay ha fatto il suo debutto per la squadra al Gran Premio d’Olanda al fianco di Pironi, la cui vittoria a Zandvoort ha confermato il suo status di favorito del campionato.

Ma dopo tre gare, Pironi ha subito un infortunio alla gamba che ha messo fine alla carriera in un incidente nelle qualifiche per la Germania che è stato notevolmente simile all’incidente che ha causato la morte di Villeneuve.

Tambay vinse la gara il giorno successivo, su una vettura con il famoso numero 27 di Villeneuve, e si guadagnò subito un posto nel cuore del tifoso ferrarista di sempre.

“Siamo tutti molto addolorati per la notizia della morte di Patrick Tambay”, si legge nella dichiarazione di Ferrari.

“È stato uno dei veri protagonisti degli anni ’80, vincendo due gare con la Scuderia e contribuendo al titolo costruttori nel 1982 e nel 1983”.

Patrick Tambay, Ferrari 126C2B, Gran Premio del Canada, Circuito Gilles Villeneuve, 12 giugno 1983
Tambay è entrato in Ferrari dopo la morte del suo amico Gilles Villeneuve

Il suo status di Campione Ferrari è stato assicurato al Gran Premio di San Marino nel 1983.

La gara di Imola dell’anno precedente aveva visto la rottura del rapporto di Villeneuve con la Ferrari.

Pironi ha rubato la vittoria proprio sotto il naso del suo compagno di squadra quando Villeneuve pensava di avere l’ordine di andare in doppietta per il traguardo. Il caposquadra Marco Piccinini si è schierato con Pironi e Villeneuve ha promesso di non parlare mai più con il francese.

Due settimane dopo, Villeneuve si è schiantato mortalmente, ancora arrabbiato per il modo in cui si erano svolti gli eventi e consapevole che il suo tempo alla Ferrari sarebbe giunto al termine alla fine dell’anno.

READ  Primo round del campionato di rugby: come guardare l'Argentina contro i Wallabies, squadre, date e altro | Ultime notizie sul rugby

A Imola nel 1983, Tambay partì dalla stessa terza posizione in griglia di Villeneuve l’anno precedente, e la bandiera canadese fu dipinta sulla pista davanti alla sua vettura.

E quando Riccardo Patrese ha strappato la testa alla sua Brabham nelle fasi finali, Tambay ha ereditato una vittoria che molti in Italia hanno considerato un grande affare, mandando la folla in estasi.

Quell’anno Tambay e il compagno di squadra Rene Arnoux erano contendenti al titolo, ma entrambi persero contro la Brabham di Nelson Piquet e la Renault di Prost.

E quando la Ferrari ingaggiò Michele Alboreto al fianco di Arnoux per il 1984, Tambay passò alla Renault per due anni.

La squadra, che aveva appena licenziato Prost dopo che non erano riusciti a vincere insieme il titolo del 1983, iniziò a declinare. Non sono riusciti a vincere una gara nelle due stagioni a cui ha partecipato l’inglese di Tambay Derek Warwick, anche se Tambay è arrivato primo al Gran Premio di Francia del 1984 .

È entrato a far parte della nuova squadra Haas negli Stati Uniti nel 1986, ma la squadra non è stata in grado di competere. Sono crollati dopo una sola stagione e la carriera di Tambay in F1 è giunta al termine.

Dopo una pausa di due anni dallo sport, Tambay è tornato nell’abitacolo del World Sportscar Championship nel 1989, finendo quarto a Le Mans su una Jaguar, e poi prendendo parte al rally nel deserto, finendo due volte tra i primi tre al famoso Rally Parigi-Dakar.

Tambay è stato anche il padrino del figlio di Gilles Villeneuve, Jacques, ed è stato coinvolto nel suo sviluppo nelle corse in una carriera che ha vinto i titoli IndyCar e Indianapolis 500 nel 1995, poi il campionato del mondo di F1 con la Williams nel 1997.

READ  Le Olimpiadi Speciali di Gibilterra si recano a Malta questa settimana

“Siamo stati lasciati da un’icona del motorsport francese. I miei pensieri vanno alla sua famiglia, ai suoi amici e ai suoi cari”, ha dichiarato il pilota delle Alpine francesi Esteban Ocon.

Il giornalista sportivo ed emittente francese Alexandre Delbery ha aggiunto: “Te ne sei andato, mio ​​caro amico. Quanti ricordi. Che passione per la Formula 1 condivisa da (canale televisivo) RMC Sport. Piango per l’uomo meraviglioso che ero”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x