Piccola creatura torna in vita 24.000 anni fa in uno stato di gelo profondo in Siberia | Notizie dalla Russia

La storia di questo antico essere riportato in vita, dice uno scienziato, è il sogno di uno scrittore fantasy.

Un microrganismo è tornato in vita e si è riprodotto asessualmente dopo essere stato congelato nelle vaste terre del permafrost della Siberia nordorientale per 24.000 anni.

Scienziati russi hanno trovato il minuscolo animale antico, chiamato rotifero bdelloid, nel terreno prelevato dal fiume Alazeya nell’estremo nord della Yakutia in Russia.

Gli organismi multicellulari che si trovano negli habitat di acqua dolce di tutto il mondo sono noti per essere in grado di resistere al freddo estremo.

Ricerche precedenti hanno indicato che può vivere fino a un decennio se congelato a -20°C (-4°F).

Questa nuova condizione, dettagliata in uno studio sulla rivista Current Biology, è di gran lunga la permanenza più lunga registrata della creatura in uno stato congelato.

“Il nostro rapporto è la prova più forte fino ad oggi che gli animali multicellulari possono sopravvivere per decine di migliaia di anni nella criptobiosi, uno stato metabolico completamente interrotto”, ha affermato Stas Malavin del Laboratorio di criobiologia del suolo presso l’Istituto di Bochino per i problemi fisici e biologici nei suoli. .

Il laboratorio è specializzato nell’isolamento di microrganismi dall’antico permafrost siberiano.

Per raccogliere campioni, nelle località artiche estreme viene utilizzato un impianto di perforazione.

L’organismo è stato recuperato da campioni prelevati a 3,5 metri (11,5 piedi) sotto terra. Lo studio ha affermato che il materiale risale tra 23960 e 24485 anni.

Il permafrost – dove la terra gela tutto l’anno – ha causato per anni incredibili scoperte scientifiche.

READ  SpaceX Cargo Dragon viene lanciato al largo della costa della Florida

Gli scienziati hanno precedentemente resuscitato vermi microscopici chiamati nematodi da sedimenti in due luoghi nella Siberia settentrionale risalenti a più di 30.000 anni fa.

“L’idea pronta è che un organismo multicellulare può essere congelato e conservato in questo modo per migliaia di anni e poi tornare in vita – il sogno di molti scrittori di narrativa”, ha detto Malavin.

“Naturalmente, più l’organismo è complesso, più è difficile mantenerlo congelato in vita, e per i mammiferi questo non è attualmente possibile. Tuttavia, la transizione da un organismo unicellulare a un organismo con un intestino e un cervello , anche se microscopico È un enorme passo avanti.”

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x