Piccolo incendio fuori dalla villa italiana della conduttrice televisiva russa

Le autorità italiane hanno affermato che un piccolo incendio mercoledì fuori dalla villa sul lago di Como di un presentatore televisivo russo vicino al presidente Vladimir Putin è stato probabilmente un “azione spettacolo” contro l’esperto.

Il mese scorso la polizia finanziaria italiana ha sequestrato la casa per le vacanze di Vladimir Solovyov nella città di Menaggio, sul lato occidentale della popolare destinazione turistica nel nord Italia, nell’ambito delle sanzioni occidentali ad ampio raggio contro i compari di Putin.

Solovyov, un importante presentatore radiofonico e televisivo, è il pubblicista più prolifico ed entusiasta del Cremlino. La villa è attualmente vuota.

“Solo una squadra di vigili del fuoco ha spento le fiamme in un periodo di tempo molto breve”, ha detto all’AFP il capo dei vigili del fuoco di Como Gennaro Di Maio.

“Non c’era quasi nessun danno”, ha detto. “I pneumatici in fiamme emettevano fumo nero visibile”.

Michele Spaggiari, sindaco di Menaggio, ha detto all’agenzia di stampa italiana AGI che l’incendio sembrava essere un “atto illustrativo” che ha causato pochi o nessun danno.

Spaggiari ha detto che Solovyev ha acquistato la proprietà circa cinque anni fa.

Solovyev possiede due case sul Lago di Como che hanno un valore complessivo di 8 milioni di euro, secondo il governo italiano, che ha annunciato la confisca della proprietà il mese scorso.

La polizia sta indagando sui graffiti anti-russi sulla seconda proprietà, ha riferito l’agenzia di stampa ufficiale italiana.

READ  Campionato 6 Nazioni femminile: L'Irlanda ha apportato tre modifiche per la partita per il terzo posto per l'Italia

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x