Primo ministro Kishida: Giappone, Stati Uniti ed Europa dovrebbero lavorare insieme sulle notizie politiche cinesi

Il primo ministro giapponese ha affermato che se l’uso della forza da parte della Russia contro l’Ucraina “continuerà incontrastato, accadrà in altre parti del mondo, compresa l’Asia”.

Lo ha detto il primo ministro giapponese Fumio Kishida a Washington, D.C., durante una visita volta a rafforzare l’alleanza di Tokyo con gli Stati Uniti di fronte alle crescenti sfide di Pechino.

Kishida ha affermato che la Cina è la sfida centrale sia per il Giappone che per gli Stati Uniti poiché la visione della Cina sull’ordine internazionale differisce da quella di Tokyo e Washington in alcuni modi che “gli alleati non potrebbero mai accettare”.

“È assolutamente essenziale che il Giappone, gli Stati Uniti e l’Europa siano uniti nella gestione delle nostre relazioni con la Cina”, ha detto venerdì il primo ministro giapponese in un discorso alla Johns Hopkins School of Advanced International Studies.

Ha detto che la guerra della Russia contro l’Ucraina ha segnato la “fine completa” dell’ordine mondiale post Guerra Fredda, e se l’uso della forza da parte di Mosca continua “senza obiezioni, accadrà in altre parti del mondo, compresa l’Asia”, ha detto.

La comunità internazionale sta attraversando una svolta storica. Kishida ha affermato che l’ordine internazionale libero, aperto e stabile che ci siamo impegnati a sostenere è ora in grave pericolo.

“Non permetteremo mai alcun tentativo di modificare unilateralmente lo status quo con la forza e rafforzeremo la nostra deterrenza”.

Kishida ha ribadito la preoccupazione del Giappone Le attività militari della Cina Nelle vicinanze si trovano piccole isole contese nel Mar Cinese Orientale, note come Isole Senkaku in giapponese e Isole Diaoyu in cinese, così come Lancio cinese di missili balistici L’anno scorso è atterrato nelle acque vicino al Giappone.

READ  Brandon Straca: l'influente sostenitore di Trump condannato a tre anni di libertà vigilata

Incontrando Kishida in precedenza alla Casa Bianca, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato che gli Stati Uniti rimangono profondamente impegnati nella loro alleanza con il Giappone e hanno elogiato lo “storico” potenziamento della difesa di Tokyo annunciato il mese scorso.

“Vorrei essere assolutamente chiaro: gli Stati Uniti sono completamente, completamente, completamente impegnati nell’Alleanza e, cosa più importante, impegnati nella difesa del Giappone”, ha detto Biden.

Il mese scorso, il Giappone ha annunciato il suo più grande rafforzamento militare dalla seconda guerra mondiale, in un drammatico allontanamento da sette decenni di pace, alimentato dalle preoccupazioni per le azioni cinesi nella regione. L’aumento vedrà il Giappone aumentare il suo budget per la difesa nel 2023 a un record di 6,8 trilioni di yen ($ 55 miliardi), o un aumento del 20% della spesa, che arriva di fronte alle preoccupazioni per la sicurezza regionale, comprese le minacce poste da Cina e Corea del Nord.

Come parte di quella nuova politica di difesa, il Giappone sta facendo shopping e sta cercando di acquistare centinaia di missili da crociera Tomahawk, attualmente solo negli arsenali degli Stati Uniti e del Regno Unito. Il Giappone svilupperà per la prima volta anche una capacità di “contrattacco”, ovvero la capacità di colpire i siti di lancio di missili che lo minacciano.

Nei colloqui di questa settimana tra i ministri degli esteri e della difesa giapponesi e le loro controparti americane, i due paesi hanno anche concordato che gli attacchi nello spazio potrebbero invocare il loro trattato di mutua difesa nel mezzo di una rapida azione cinese sui satelliti.

READ  Gli incendi minacciano migliaia di case in California mentre combattono gli incendi negli Stati Uniti occidentali

Anche il ministro degli Esteri giapponese Yoshimasa Hayashi e il segretario di Stato americano Anthony Blinken hanno firmato venerdì un accordo per cooperare nell’esplorazione spaziale.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x