Psaki si imbatte di nuovo nel reporter della Fox Dossey: “Non credo che questo sia divertente”

Il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha attaccato di nuovo Peter Dossey, dopo che un giornalista di Fox News ha messo in dubbio il sostegno di Joe Biden ai diritti di voto in Texas.

Il presidente degli Stati Uniti ha dichiarato martedì che un disegno di legge dell’ultimo minuto che impone restrizioni al voto in Texas è allo stesso tempo “non americano” e antidemocratico, un giorno dopo che i democratici del Texas hanno lasciato lo stato nel tentativo di bloccare la mossa.

Come senatore degli Stati Uniti, il signor Dossey ha chiesto durante la conferenza stampa della Casa Bianca di mercoledì se Biden fosse fuggito da Washington prima di un “voto che sapeva che avrebbe perso”.

visivamente Irritato Con il contributo di un giornalista di Fox New, la signora Psaki ha risposto: “Bentornato”.

“Penso che l’opinione del presidente sia che questi legislatori del Texas stessero facendo una dichiarazione attraverso un’azione in opposizione agli sforzi nel loro stato per opporsi alle restrizioni sui diritti fondamentali delle persone e sui diritti di voto nel loro stato”, ha aggiunto il segretario stampa.

“Potrebbe essere divertente pensarlo in questo modo, il presidente sta cercando di ritrarre questo come il più grave assalto alla democrazia”, ​​ha detto alla signora Psaki un giornalista di Fox News, che ha presentato una difesa.

Doocy ha risposto: “Non penso che niente di tutto questo sia divertente”. “Penso che sia importante notare, tuttavia, che ci sono 28 stati, incluso il Texas, dove ci sono leggi in vigore o in vigore per rendere il voto più difficile e richiedono un’azione coraggiosa”.

READ  Tayyip Tayyip: Erdogan scambia messaggi con Macron Notizie di Emmanuel Macron

“Ci vogliono voci audaci per parlare contro questo e assicurarsi che le persone comprendano i loro diritti”.

Biden ha detto martedì che l’imposizione repubblicana delle restrizioni al voto è stata la “prova del nostro tempo”, poiché i legislatori statali hanno sottolineato le false affermazioni dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump di “elezioni truccate” per restringere l’accesso ai sondaggi.

Tra le misure incluse nel disegno di legge del Texas, attualmente in sospeso, ci sono il divieto di seggi e siti elettorali 24 ore su 24, nonché requisiti più severi per le carte d’identità degli elettori, che influenzeranno negativamente i neri e le minoranze americane.

Il Disaccordo su un briefing La signora Psaki e il signor Dossey dopo una lite il mese scorso in cui un giornalista di Fox News non era d’accordo sul fatto che i repubblicani che avevano respinto il salvataggio degli Stati Uniti del presidente stessero “tagliando i fondi della polizia”.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x