Putin si congratula con le forze russe e con Wagner per aver “catturato Bakhmut” | Notizie della guerra tra Russia e Ucraina

Putin si congratula con le forze russe e con Wagner per aver “catturato Bakhmut” |  Notizie della guerra tra Russia e Ucraina

La Russia ha affermato di aver catturato l’intera città ucraina di Bakhmut, con il presidente Vladimir Putin che si è congratulato con le sue forze e il gruppo di mercenari di Wagner per aver catturato la città orientale in gran parte in rovina.

L’annuncio russo di sabato è arrivato poche ore dopo che Kiev aveva dichiarato che la battaglia era ancora in corso, pur riconoscendo che la situazione era “critica”.

Bakhmut, una città mineraria di sale che un tempo aveva una popolazione di 70.000 abitanti, è stata teatro della battaglia più lunga e sanguinosa della guerra russa di 15 mesi in Ucraina.

La caduta di Bakhmut, in cui si ritiene che Russia e Ucraina abbiano subito pesanti perdite, segnerebbe la prima grande vittoria di Mosca nel conflitto in più di 10 mesi.

“Come risultato delle azioni offensive delle unità d’assalto Wagner, con il supporto dell’artiglieria e dell’aviazione dell’unità ‘meridionale’, è stata completata la liberazione della città di Artemovsk”, ha dichiarato il ministero della Difesa russo in una nota. Nome dell’era Bakhmut.

L’agenzia di stampa ufficiale Tass ha citato Putin come dicendo: “Vladimir Putin si è congratulato con le unità offensive di Wagner, così come con tutti i soldati delle unità delle forze armate russe, che hanno fornito loro il supporto necessario e la copertura speciale, per aver completato l’operazione per liberare la città.” Dichiarazione del Cremlino dicendo.

L’agenzia ha aggiunto che il presidente russo ha detto che coloro che si sono distinti riceveranno premi.

Il capo di Wagner, Yevgeny Prigozhin, in precedenza aveva affermato che la città era caduta in mano ai suoi mercenari in un video pubblicato su Telegram, con combattenti che sventolavano bandiere russe su uno sfondo di macerie.

READ  La polizia croata cerca di identificare una donna misteriosa che soffre di amnesia | Notizie di polizia

“Oggi, 20 maggio, intorno a mezzogiorno, Bakhmut è stata completamente catturata”, ha detto Prigozhin nel video, aggiungendo che i combattenti Wagner avrebbero perquisito la città catturata prima di consegnarla all’esercito russo.

Entro il 25 maggio faremo un controllo completo [Bakhmut]crea le linee di difesa necessarie e consegnale all’esercito “, ha detto Prigozhin. “Noi stessi andremo nei campi”.

Il suono dell’artiglieria può essere ascoltato sullo sfondo del video di Prigozhin.

Bakhmut sarà liberato

Le accuse sono arrivate dopo una settimana in cui le forze ucraine hanno ottenuto i guadagni più rapidi in sei mesi sui fianchi settentrionale e meridionale di Bakhmut.

Kiev ha negato le accuse di Prigozhin sabato scorso, ma non ha ottenuto una risposta immediata alla dichiarazione del ministero della Difesa.

“Pesanti combattimenti a Bakhmut. La situazione è critica”, ha scritto su Telegram il viceministro della Difesa Hana Malyar.

Ha detto che le forze ucraine stavano “svolgendo la difesa” nella “zona aerea” della città.

“Finora, i nostri difensori controllano alcune delle strutture industriali e delle infrastrutture della regione”, ha affermato.

Non è stato possibile per Al Jazeera verificare nessuna delle due affermazioni.

Indipendentemente dal fatto che le forze ucraine avessero lasciato Pakhmut, si stavano lentamente ritirando al suo interno, in gruppi di edifici all’estremità occidentale della città. Nel frattempo, nel nord e nel sud, hanno catturato enormi aree di terra dalle truppe russe.

La Russia ha ammesso di aver perso parte del territorio intorno a Bakhmut la scorsa settimana, mentre nega le affermazioni di Prigozhin secondo cui le ali intorno alla città sorvegliate dalle forze regolari erano crollate.

READ  Trump rischia la citazione in giudizio il 6 settembre in Georgia

Kiev afferma che il suo obiettivo a Bakhmut era quello di attirare le forze russe da altre parti del fronte nella città, infliggere pesanti perdite lì e indebolire la linea di difesa di Mosca altrove prima di lanciare un importante contrattacco pianificato.

Mosca ha a lungo affermato che la cattura di Bakhmut sarebbe un trampolino di lancio per un’avanzata più profonda nella regione del Donbass, che sostiene di aver annesso dall’Ucraina. Ne ha fatto l’obiettivo principale di un attacco su larga scala che non è riuscito a catturare alcun terreno significativo altrove.

Prigozhin ha riconosciuto che Bakhmut aveva poca importanza strategica, nonostante la sua enorme importanza simbolica a causa dell’entità delle perdite nelle battaglie terrestri più sanguinose in Europa dalla seconda guerra mondiale.

Nel frattempo, la battaglia di Bakhmut ha rivelato una profonda divisione tra la forza mercenaria di Wagner, che ha reclutato migliaia di detenuti dalle carceri russe, e l’esercito russo regolare.

Per due settimane, Prigozhin ha emesso messaggi video e audio quotidiani che condannano la leadership militare russa, spesso con imprecazioni cariche di sproloqui.

A causa dei “capricci” del ministro della Difesa Sergei Shoigu e del capo di stato maggiore Valery Gerasimov, ha detto sabato in un video, “sono morti più uomini di quanto avrebbero dovuto”. Ha ringraziato Putin “per averci dato questa opportunità e il grande onore di difendere la nostra Patria”.

Attacco diplomatico

L’annuncio della caduta della città da parte della Russia è arrivato mentre il presidente ucraino Volodymyr Zelensky doveva incontrare il suo omologo statunitense, Joe Biden, in Giappone durante il vertice del G7.

Un alto funzionario statunitense ha detto che Biden, che ha guidato il sostegno occidentale all’Ucraina con sanzioni e rifornimenti, “non vedeva l’ora” dell’incontro, aggiungendo che avrebbe dovuto svolgersi dopo le 14:00 ora locale (05:00 GMT). Domenica.

READ  I candidati presidenziali iraniani tirano fuori tutto quello che possono nell'ultimo dibattito | Notizie elettorali

Il presidente ucraino, che viaggiava su un aereo governativo francese, ha potuto incontrare non solo i leader del G7 ma anche altri grandi attori internazionali come le potenze non allineate Brasile e India.

I suoi sforzi diplomatici hanno già dato i loro frutti, poiché gli Stati Uniti hanno annunciato venerdì che avrebbero consentito a Kiev di acquisire aerei da combattimento F-16, il materiale più avanzato mai offerto dall’Occidente.

Sulla strada per il Giappone, Zelensky si è fermato anche al vertice della Lega Araba in Arabia Saudita.

Il Vaticano ha detto sabato che Papa Francesco aveva chiesto al cardinale Matteo Zubi, capo della Conferenza episcopale italiana, di intraprendere una missione di pace per cercare di aiutare a porre fine alla guerra.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x