Qual è stato il virus delle scimmie B che ha causato la prima morte umana in Cina? Dai sintomi alla trasmissione e prevenzione, scopri tutto sulle infezioni rare

Bombay, 20 luglio: Un veterinario in Cina è morto a causa del raro virus Monkey B (BV). Un veterinario di Pechino ha contratto il virus Monkey B un mese dopo aver dissezionato due scimmie morte all’inizio di marzo. Era stato curato in diversi ospedali ma ha ceduto all’infezione il 27 maggio, ha recentemente rivelato la piattaforma settimanale in inglese del CDC del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie. Si dice che sia il primo caso umano di vaginosi batterica in Cina. Che cos’è il virus della scimmia b? Dai sintomi alla prevenzione, ecco tutto quello che c’è da sapere sull’infezione. Cos’è il vaiolo delle scimmie? Trova un uomo del Texas con una malattia virale causata dalle scimmie, scopri i suoi sintomi, la trasmissione e il trattamento.

Che cos’è il virus della scimmia b?

Conosciuto anche come virus dell’herpes B o B, il virus della scimmia B è stato inizialmente isolato nel 1932. Il virus è un virus dell’herpes alfa endemico dei macachi del genere Macaca. I macachi di solito hanno questo virus. Quindi si chiama Monkey B Virus. L’infezione da virus B ha un tasso di mortalità del 70-80%. Cause, prevenzione e trattamento del fungo bianco: segni e sintomi di un’infezione che si dice sia più grave del fungo nero.

Trasmissione:

Secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, o CDC, i macachi infetti possono trasmettere il virus Monkey B all’uomo. Il virus può essere trovato nella saliva, nelle feci, nelle urine o nel tessuto cerebrale o del midollo spinale delle scimmie infette. Il virus può diffondersi se uno viene morso o graffiato da una scimmia infetta. Si contrae il virus se si ottiene tessuto o liquido di scimmia infetto sulla pelle rotta, o negli occhi, nel naso o nella bocca. Un gran numero della popolazione non entra in contatto con le scimmie, quindi il rischio di infezione da virus B è molto basso.

READ  L'Ontario Science Center conta alla rovescia per Marte con attività per famiglie

Quali sono i sintomi dell’infezione da virus scimmia B?

I sintomi inizialmente includono febbre, brividi, dolori muscolari, affaticamento e mal di testa. Una persona infetta può sviluppare piccole vesciche nella ferita o su un’area del corpo che è stata in contatto con la scimmia. Altri sintomi possono includere mancanza di respiro, nausea, vomito, dolore addominale e singhiozzo. Se il virus B si diffonde, provoca infiammazione (gonfiore) del cervello e del midollo spinale che può portare alla morte.

Prevenzione e trattamento:

Non esistono vaccini per prevenire l’infezione da virus B delle scimmie. Se qualcuno si trova in un luogo dove ci sono macachi, dovrebbe stare lontano da loro in modo che non mordano o graffino. Le scimmie non devono essere toccate o nutrite. Se sei stato esposto a macachi, dovresti lavare accuratamente la ferita o l’area con cui la scimmia è entrata in contatto con sapone, detersivo o iodio e strofinare delicatamente per 15 minuti. Quindi, fai scorrere l’acqua sulla ferita o sull’area per altri 15-20 minuti. Allora ottieni subito assistenza medica.

(La storia di cui sopra è apparsa per la prima volta su LastLY il 20 luglio 2021 12:36 PM IST. Per ulteriori notizie e aggiornamenti su politica, mondo, sport, intrattenimento e stile di vita, accedi al nostro sito Web ultimamente.com).

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x