Quanto tempo ci vorrà per bruciare lo spazio indesiderato? Ecco un diagramma utile

Se l’Impero Romano fosse riuscito a lanciare un satellite in un’orbita terrestre relativamente bassa – diciamo, circa 1.200 chilometri (750 miglia) di altitudine – solo ora quel satellite sarebbe vicino alla caduta sulla Terra. E se i dinosauri avessero lanciato un satellite nell’orbita geostazionaria più distante – 36.000 chilometri (23.000 miglia) o più – potrebbe essere ancora lì oggi.

Anche se * davvero * abbiamo lanciato satelliti solo dal 1957, questi esempi mostrano per quanto tempo gli oggetti possono rimanere in orbita. Con th Il problema crescente dell’accumulo di rifiuti spaziali nell’orbita terrestre, Molti esperti sottolineano da anni che gli operatori satellitari devono sapere come smaltire responsabilmente i satelliti abbandonati alla fine della loro vita.

Agenzia spaziale europea (ESA) e Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari dello spazio esterno (UNOOSA) Ha collaborato per una nuova infografica per mostrare quanto tempo impiegherebbero i satelliti a varie altitudini per scendere naturalmente sulla Terra.

Credito: ESA e UNOOSA

Mentre il processo di uscita dall’orbita naturale può essere relativamente veloce per i satelliti che volano a bassa quota – ci vogliono meno di 25 anni – per i satelliti lanciati in orbite a decine di migliaia di chilometri di distanza, potrebbero essere necessari migliaia di anni prima che ritornino.

La gravità ha scarso effetto sul ritorno del satellite sulla Terra. Il fattore più importante nella riduzione dell’orbita di un satellite è la quantità di nuvole che incontra dall’atmosfera terrestre. Un satellite può rimanere nella stessa orbita per un lungo periodo di tempo poiché la forza di gravità fornisce un equilibrio all’esperienza dei satelliti della forza centrifuga in orbita. Per i satelliti in orbita al di fuori dell’atmosfera, non c’è resistenza dell’aria, e quindi, secondo la legge di inerzia, la velocità del satellite è costante, il che si traduce in un’orbita stabile attorno alla Terra per molti anni.

READ  Attraverso la Terra oggi - Cos'è e cosa significa per te? | Scienza | notizia

“Se guardiamo le nostre statistiche, scopriamo che abbiamo circa 300 oggetti all’anno che ritornano sulla Terra, bruciando nell’atmosfera”, ha detto Francesca Letizia, ingegnere dei detriti spaziali presso l’Agenzia spaziale europea. Podcast sui detriti spaziali. “Sotto i 500 km, l’influenza dell’atmosfera, la sonda può tornare nell’entroterra entro 25 anni. Ad un’altitudine di 800 km sopra la Terra, ci vorrebbero circa 100-150 anni per tornare sulla Terra”.

Letizia ha affermato che il pericolo più grande per i vecchi satelliti che non sono attualmente operativi è il pericolo che rappresentano perché esplodono e creano più frammenti, o si scontrano con altri satelliti e causano danni o distruzione e creano anche oggetti aggiuntivi nell’orbita terrestre.

in profondità: Questo è ciò che accade alla sonda quando rientra nell’atmosfera terrestre

Ciò significa che quando lanciamo i satelliti nello spazio, dobbiamo pensare a come rimuoverli alla fine della loro vita, altrimenti Area intorno alla Terra Saranno pieni di vecchi veicoli spaziali defunti che sono a rischio di collisione ed esplosione e la formazione quasi certa di enormi quantità di detriti spaziali.

Ulteriore lettura: questo è

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x