― Advertisement ―

spot_img
HomeentertainmentRapito (2024) recensione e sinossi del film

Rapito (2024) recensione e sinossi del film

Fino a quando non accade: quando un rappresentante di un giornale ebraico a Bologna incontra il Papa e viene sostanzialmente avvertito di non farlo, l'attenzione è rivolta tanto al tono e alla presentazione delle dichiarazioni dei visitatori quanto alla loro sostanza. “Abbassa la voce e inginocchiati. Hai dimenticato chi sei alla Sua presenza? Il Papa avverte. Poi aggiunge: “Potrei farti molto male”. Posso costringerti a tornare nel tuo buco. Ti ricordi quando il cancello del ghetto veniva chiuso dal tramonto all'alba, o te ne sei già dimenticato? Quando la situazione su Feletti viene ribaltata, anche leggermente, da rappresentanti del sistema giuridico (laico), lui si difende di fronte alla sfida. Ha avvertito i funzionari del tribunale venuti ad interrogarlo: “Vorrei chiarire che le decisioni e le sentenze della Chiesa non sono soggette a nessun'altra autorità di posizione inferiore”.

Il film descrive la chiesa del diciannovesimo secolo come un'organizzazione corrotta, brutale e assetata di potere che si è posizionata come intermediaria tra Dio e gli individui al fine di schiacciare le religioni rivali, imporre il patriarcato e indurre in colpa la popolazione più oppressa a “donare”. .” loro e obbedire ai loro ordini, e privare o rubare ricchezze materiali e beni immobili. (Più avanti nel film, quando diventa chiaro che lo Stato Pontificio sta per essere crollato dal governo secolare, i massimi leader della chiesa iniziano immediatamente a discutere su dove nascondere tutto il tesoro che hanno raccolto.)

Tuttavia, nessuno dei personaggi vestiti sullo schermo si comporta come un cattivo baffuto. Sono rappresentati principalmente come burocrati con colletti rotondi: uomini d'affari. A volte Papa Pio IX sembra sul punto di trasformarsi in un’eccezione particolarmente preoccupante. Ma dal modo in cui Berubon lo interpreta (con un comportamento infantile e un tono di disprezzo per se stesso che evoca il defunto Ian Holm) si ha la sensazione che non solo sia distorto dalla vita tra i potenti, ma soffra anche di problemi mentali che non scompariranno mai. . Viene diagnosticato correttamente.

READ  Timothée Chalamet e Taylor Russell in Bones And All - Scadenza