Regno Unito, Francia, Italia, Austria e Spagna annunciano l’abolizione della tassa sui servizi digitali – JURIST – Notizie

Una dichiarazione congiunta è stata rilasciata da Regno Unito, Francia, Italia, Austria e Spagna il petto Giovedì è stato annunciato l’abrogazione delle “tasse sui servizi digitali” (DST).

Ciò fa seguito a un accordo con i cinque paesi e il Dipartimento del Tesoro in collaborazione con l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico in merito alle definizioni della Sezione 301 relative alla tassa sui servizi digitali. Nell’accordo annullato, i paesi europei attueranno le attuali “misure unilaterali” durante un periodo di transizione.

La tariffa dell’articolo 301 interesserà le borse francesi, i bicchieri austriaci e i prodotti di bellezza del Regno Unito. Il comunicato ha toccato anche la fase transitoria. Requisiti aggiuntivi per un periodo di un anno dopo l’entrata in vigore del pilastro 1 richiederanno ai rispettivi Stati di aggiungere qualsiasi imposta in eccesso dall’importo del pilastro 1 a una parte dell’imposta sul reddito delle società.

La piena attuazione dell’ora legale in un accordo fiscale globale entrerà in vigore nel 2023. Tuttavia, i paesi dovrebbero mantenere le loro misure unilaterali dell’ora legale fino ad allora. Il rappresentante per il commercio degli Stati Uniti (USTR) mira a collaborare con i cinque governi per supervisionare l’attuazione dell’accordo. L’indagine USTR è iniziata nel giugno 2020 e inizialmente ha riguardato altri paesi come India e Turchia, ma hanno scelto di non aderire all’accordo.

READ  Gli artisti dei fumetti si uniscono ai Maestri alla prestigiosa Galleria degli Uffizi in Italia

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x