Ryan Reynolds investe in ‘fantastici’ Italian Bending Spoons

Non capita tutti i giorni che un imprenditore raccolga centinaia di milioni di dollari per finanziare la sua azienda. Certamente non capita tutti i giorni che la sua startup attiri star di Hollywood come investitori.

Ma questa è la realtà piegare i cucchiai— La società tecnologica con sede a Milano ha annunciato martedì di aver raccolto $ 340 milioni di finanziamenti da investitori tra cui le star del cinema Ryan Reynolds e Gabriel Union, la banca italiana Intesa Sanpaolo, il calciatore giapponese Keisuke Honda e il veterano dei media digitali Kerry Trainor.

Dalla sua fondazione nel 2013, Bending Spoons – che ha rifiutato di rivelare il suo valore totale – ha continuato a creare una suite di app mobili rivolte ai creatori, tra cui l’app di editing video Splice e l’editor di foto basato sull’intelligenza artificiale Remini. Le app dell’azienda sono utilizzate da oltre 90 milioni di persone ogni mese.

L’amministratore delegato e co-fondatore Luca Ferrari ha affermato che la società ha intrapreso un percorso alquanto non ortodosso per arrivare a questo punto fortuna— aiutato dal fatto che l’attività è stata “redditizia sin dal primo giorno”.

Prendendo fortuna Dentro la sua grande raccolta fondi.

“sfavoriti” non convenzionali

Mentre molte startup scelgono di raccogliere fondi prima del loro nono anno di attività, l’insolito successo finanziario iniziale di Bending Spoons significa che sono state in grado di rinviare. Invece, i fondatori hanno reinvestito i loro profitti nell’azienda e hanno cercato capitale attraverso prestiti bancari.

Quando Bending Spoons ha aperto le porte per il suo primo round di finanziamento in assoluto la scorsa estate, la Ferrari ha affermato di aver “sottoscritto quasi immediatamente in eccesso” – ma i fondatori hanno deciso di “tenere il round aperto ad alcune persone eccezionali”.

READ  Lo skater americano Ford non è sorpreso di prendere il primo posto nella top ten dopo l'incidente

Reynolds, che ha investito un importo non divulgato attraverso la sua società Maximum Holdings, ha dichiarato in una dichiarazione che sono stati i prodotti premium di Bending Spoons a suscitare il suo interesse.

“Le loro applicazioni consentono a chiunque di diventare un genio creativo con il minimo sforzo”, ha affermato. “In effetti, i loro prodotti mi terrorizzano così tanto che ho dovuto investire”.

“Ci ha detto che si è innamorato del fatto che siamo sfavoriti”, ha detto la Ferrari. fortuna.

Suggerimenti per le startup

La storia di Bending Spoons è eccezionale. lui lo pensa Il 90% delle startup alla fine falliscementre molte aziende Lavori per anni prima di realizzare un profitto.

Gli imprenditori in erba possono seguire i consigli della Ferrari senza spendere un centesimo.

“Sii un pensatore indipendente”, ha detto. “Puoi frantumarti e bruciare, ma hai la possibilità di fare qualcosa che funziona. Quando fai per impostazione predefinita ciò che tutti ti dicono di fare, sei destinato a essere umile”.

È una filosofia che lo stesso Ferrari ha detto lo ha aiutato a costruire Bending Spoons da zero nell’azienda che è oggi.

“La nostra scelta di accettare una curva di crescita leggermente più lenta ci ha consentito di non raccogliere fondi in anticipo e di mantenere la piena governance e controllo”, ha affermato. “Tutti quelli a cui siamo andati per un consiglio ci hanno detto di fare il contrario, e siamo andati contro ciò che ci hanno consigliato di fare. Dovresti cercare di pensare il più possibile nella tua testa”.

Ferrari ha anche sottolineato l’importanza di prendersi cura delle persone che aiutano a costruire la tua azienda. Bending Spoons è premiato investendo nella sua forza lavoro, che l’ha vista vincere numerosi premi come miglior datore di lavoro.

READ  Timothée Chalamet, Taylor Russell interpreta i cannibali innamorati

Ferrari ha dichiarato: “Siamo orgogliosi della nostra cultura aziendale”. fortuna. “Abbiamo vinto premi per essere il miglior posto di lavoro in Italia e in Europa e per le donne e i millennial”.

La reputazione dell’azienda come datore di lavoro, ha affermato, è dovuta al fatto che l’azienda “non scende mai a compromessi sul suo motto ‘tutti per uno, uno per tutti'”.

“Abbiamo un fatturato vicino allo zero, non abbiamo mai perso qualcuno che volevamo davvero mantenere e penso che la dice lunga”.

Iscriversi per Caratteristiche di ricchezza Elenco e-mail per non perdere le nostre funzionalità più importanti, interviste esclusive e indagini.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x