Sabato mattina sotto il sole a San Marino Moto. • Motocicletta totale

Ufficio Stampa Team Suzuki – 18 settembre

Posizioni in griglia per il GP di San Marino:

Alex Kidnes: 9 – 1’32.017 (+0.952)
Joanne Mir: 11 – 1’32.426 (+1.361)

I piloti del Team Suzuki Exstar sono scesi in pista sabato mattina sotto il cielo soleggiato di San Marino. I giri volati sono stati nell’ordine delle FP3 con tempi inferiori rispetto a quelli fatti nelle sessioni di pioggia di ieri.

Joan Mir è stato veloce a entrare in azione al suo ritmo iniziale e Alex Rins è rimasto vicino al suo compagno di squadra. La coppia ha terminato le FP3 rispettivamente quarto e ottavo, assicurandosi un passaggio diretto nel secondo quarto. Mir ha mostrato la sua forza come il secondo più veloce nei settori 1 e 4 e il terzo più veloce nel settore 2.

Nessuna sessione di qualifiche, Q2, è prevista per nessuna delle due velocità. Sebbene Meyer fosse appena fuori dagli schemi per essere in cima al programma, è rapidamente tornato indietro mentre il resto del gruppo ha messo a punto i loro giri. Allo stesso modo, Rins era tra i primi cinque all’inizio della sessione. Ma nelle uscite finali, dove tutti i piloti erano molto vicini nei tempi, ci sono state diverse cadute. Le successive bandiere gialle hanno colpito entrambi i piloti Suzuki poiché hanno perso i giri di volo e un messaggio accidentale sul cruscotto Mir-Mare gli è costato tempo per ulteriori tentativi di giro veloce. Rins scatterà domani al Gran Premio di San Marino dal 9°, e Mir dall’11°.

READ  Quelli provenienti da Slovacchia e San Marino saranno messi in quarantena in Danimarca dal 3 ottobre

Reni di Alex:

“Le FP3 e le FP4 sono andate molto bene per me, mi sentivo davvero bene con la moto e anche i tempi sul giro erano buoni. Domani sarà davvero imprevedibile. Potrebbe essere bagnato o asciutto o qualcosa nel mezzo! Il 3° e il 9° grado è molto bene – soprattutto se è asciutto, sono molto fiducioso. Ho dato il 100% durante le qualifiche, ma alla fine abbiamo ancora faticato in quest’area e siamo lontani dal numero 1. Tutti i piloti sono vicini e abbiamo visto molte cadute in quei due giorni, quindi dovremo stare attenti. Se è bagnato, è una lotteria, ma se è asciutto, penso che possa essere una lotta interessante”.

Joanne Meyer:

“Nel complesso, oggi sono stato competitivo e ho guidato davvero forte. Mi sentivo forte e, anche se le cose non sono andate come previsto, sono molto contento. Le qualifiche sono state un peccato; non abbiamo avuto la possibilità di lottare per il primo posto e abbiamo sono onestamente abbastanza lontano. a questo proposito.Mi sentivo come se fosse possibile una seconda fila, ma poi ho avuto qualche problema davanti alla mia prima uscita e poi ho visto un messaggio sul mio cruscotto subito dopo essere uscito al Round 2. Ho pensato Dovrei fermarmi nel caso qualcosa non andasse con la moto, e all’arrivo ho influito sulla mia qualifica così come la bandiera gialla nell’ultimo giro lanciato. Non ha senso sentirmi frustrato, ora concentrati sulla gara sapendo di avere un buon passo se riesco a partire alla grande”.

Ken Kawauchi – Direttore tecnico:

“Entrambi i piloti oggi sono andati davvero bene e siamo contenti che siano entrati subito nel secondo quarto grazie ai buoni tempi sul giro nelle FP3. Abbiamo anche avuto la possibilità di lavorare sul setup durante le FP4 e Alex e Joan erano soddisfatti. Non potevamo” t sfruttare al meglio le qualifiche, e stiamo ancora lottando con la velocità di un giro. Ci scusiamo con Joan che ha ricevuto il messaggio sbagliato sul suo cruscotto, il che significa che ha perso alcuni giri. Non siamo particolarmente soddisfatti delle nostre posizioni in griglia, ma siamo contenti del buon passo che hanno mostrato entrambi i piloti, vediamo cosa possiamo fare domani se possono partire bene”.

READ  Il puzzolente 'fiore cadavere' di San Marino risplende al Museo di Los Angeles

GP OCTO di SAN MARINO e LA RIVIERA DI RIMINI – Voto idoneo:

1. F. BAGNAIA – Ducati Lenovo Team – 01: 31.065
2. J. MILLER – Ducati Lenovo Team – 01: 31.314 – +0.249
3. F. Quartaro – Monster Energy Yamaha MotoGP – 01: 31.367 – +0.302
4. J Martin – Pramac Racing – 01: 31.663 – +0.598
5. J. ZARCO – Pramac Racing – 01: 31.836 – +0.771
6. P. ESPARGARO – Team Repsol Honda – 01: 31.923 – +0.858
7. Marquez – Repsol Honda Team – 01: 31.935 – +0.870
8. A. ESPARGARO – Aprilia Racing Team Gresini – 01: 31.937 – +0.872
9. Piove A – Team Suzuki Xstar – 01: 32.017 – +0.952
10. M. VIÑALES – Aprilia Racing Team Gresini – 01: 32.121 – +1.056.27
11. J. MIR – SUZUKI ECSTAR TEAM – 01: 32.426 – +1.361
12. E Bastianini – Avintia Esponsorama – 01: 32.461 – +1.396
13. T. NAKAGAMI – LCR Honda IDEMITSU – 01: 32.210 – Q1
14. M. PIRRO – Lenovo Ducati Team – 01: 32.287 – Q1
15. L. MARINI – SKY VR46 Avintia – 01: 32.289 – Q1
16. F. Morbidelli – Monster Energy Yamaha MotoGP – 01: 32.296 – Q1
17. B. Bender – Red Bull KTM Factory Racing – 01: 32.427 – Q1
18. S. BRADL – Team Honda HRC – 01: 32.439 – Q1
19. A. Marques – LCR Honda CASTROL – 01: 32.476 – Q1
20. I. LECUONA – Tech 3 KTM Factory Racing – 01: 32.481 – Q1
21. M Oliveira – Red Bull KTM Factory Racing – 01: 32.821 – Q1

READ  Qualcuno ha bloccato una Ferrari Roma in un vicolo italiano

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x