Sam Cane ‘non abbastanza per l’Italia’: lo scrittore inglese di rugby sbatte AB

Lo scrittore di rugby inglese Stuart Barnes ha nuovamente criticato Sam Cane, sostenendo che il capitano degli All Blacks non sarebbe abbastanza bravo da arrivare al 15esimo giocatore italiano.

Scrivere voltel’ex giocatore numero 10 dei Lions ha detto che l’allenatore italiano Kieran Crowley “non sostituirà l’ispirato Michel Lamiro con una stampella coraggiosa, sorprendente, ma dall’aspetto”.

“Abbastanza buono per la Nuova Zelanda, non per l’Italia.”

Barnes ha affermato che la storica sconfitta in serie di questo mese contro l’Irlanda ha rappresentato “un’opportunità per questo leggendario campo di rugby di riconquistare le sue opportunità, un’opportunità per rinnovare la sua leadership dentro e fuori dal campo”.

Ha concluso il suo discorso dicendo: “Non hanno fatto nulla”. “Ian Foster è ancora in carica fuori dal campo, Sam Kanye per quello”.

Dopo che gli All Blacks hanno vinto 42-19 nel primo Test, Barnes ha sostenuto Quel Cane dovrebbe essere eliminato e Ardie Savea è passato dal numero 8 alla versione aperta. E vide che il numero 7 irlandese Josh van der Vlaar aveva “sopraffatto” il capitano degli All Blacks.

“La gestione riguarda tanto fare scelte difficili quanto evitare scelte facili”.

Barnes ha detto che la partita di rugby della Nuova Zelanda non è riuscita a fare abbastanza cambiamenti dopo la sconfitta doppia contro l’Irlanda.

“È una delle migliori definizioni di follia. Qualcosa fallisce ripetutamente, quindi lavori di più per fare lo stesso. Sbattere le palpebre è buono e reale.”

Barnes ha giustamente notato l’importanza della maglia n. 7 per la squadra di rugby All Black: “Gli uomini di nero hanno vinto tre Coppe del Mondo; Michael Jones è stato reale nel 1987 e Macao è stato al centro di vittorie consecutive nel 2011 e nel 2015.

READ  Ogier vince il Rally d'Italia su Toyota One and Two

“Ardy Savia è tra i contendenti per essere il migliore al mondo, ma Foster gioca con lui per l’ottavo posto, tiene Cane al suo posto”.

Quando gli irlandesi erano in vantaggio, Barnes affermò che il capitano degli All Black non era in grado di “rallentare i loro movimenti né con il peso dell’interferenza né con l’astuzia quando crollava”.

“Quando la Nuova Zelanda occupò la sua posizione in avanti, era inesplorata rispetto a abili portatori di palla e portatori di scarichi come il Savia”.

Mentre gli All Blacks attendono con impazienza le partite contro Sud Africa e Australia, Barnes ha notato che le due squadre sono molto avanti.

Sette è una posizione importante.

“Gli Springboks non prenderebbero in considerazione di scambiare il loro capitano con nessuno, per non parlare del capitano della Nuova Zelanda”.

Barnes ha incluso anche altri paesi nell’elenco delle migliori nazioni di rugby, sostenendo che Cane non sarebbe stato selezionato prima di Michael Hooper (Australia), Tommy Revell (Galles), Hamish Watson (Scozia), Tom Curry e Sam Underhill (Inghilterra) e Anthony Gillonch (Francia). ). .

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x