Sean Graham afferma che l’offerta presidenziale di Trump per il 2024 è un grande ritorno politico

La senatrice Lindsey Graham partecipa a una tavola rotonda sull’economia durante il First Agenda Summit d’America, al Marriott Marquis il 26 luglio 2022 a Washington, DC.

Drew Angerer | Notizie Getty Images | Getty Images

Il senatore degli Stati Uniti Lindsey Graham ritiene che l’ex presidente Donald Trump abbia “buone possibilità” di vincere le elezioni presidenziali statunitensi del 2024, in quello che ha detto potrebbe essere uno dei “più grandi ritorni politici nella storia americana”.

Parlando alla CNBC sabato, Graham – un repubblicano della Carolina del Sud e stretto alleato di Trump – ha detto di aver avvertito l’ex presidente che “non aveva alcuna possibilità” di vincere le elezioni del 2020, ma ha aggiunto che il 2024 è alla sua portata.

“Ti sto letteralmente dicendo quello che gli sto dicendo”, ha detto Graham a Steve Sedgwick della CNBC all’Ambrositi Forum in Italia.

“Se perdi di nuovo, la storia su chi sei e cosa hai fatto cambia radicalmente”, ha detto. “Se torni indietro, sarà uno dei più grandi ritorni politici nella storia americana. E se ottieni altri quattro anni, puoi fare grandi cose”.

Il potenziale per fare grandi cose

Graham, che attualmente sta affrontando chiamate a testimoniare in un’indagine penale relativa agli sforzi di Trump per annullare le elezioni del 2020, ha affermato che Trump ora sarà in grado di posizionarsi come presidente della speranza e lavorare con il clima politico ed economico in peggioramento sotto il presidente Joe Biden . .

Questo è ciò che Trump potrebbe dire, ha detto Graham.

“Beh, ci ho passato quattro anni,” disse, “hai la possibilità di ricominciare da capo.”

READ  Sette corpi ritrovati sul luogo di un incidente in elicottero in Italia

“Ricordi di me? Potrei non essere la tua tazza di tè, ma quando ero presidente, i nostri confini erano sicuri e abbiamo avuto il minor numero di attraversamenti illegali in 40 anni. L’ho fatto”, ha continuato.

Quando ero presidente, mi sono opposto alla Cina e ho ascoltato. Quando ero presidente, avevamo l’esercito più potente dai tempi di Ronald Reagan. Quando ero presidente, hai distrutto la successione. Quando ero presidente, avevamo giudici conservatori, non liberali giudici”, ha detto Graham. Ha una storia da raccontare”.

Tuttavia, Graham alla fine ha ammesso che potrebbe essere necessario più delle promesse politiche affinché Trump riguadagnasse la sua popolarità tra gli elettori americani.

Ha detto: “Il suo problema è personale”. “Le sue politiche hanno resistito alla prova del tempo. Ma il popolo americano è esausto nel suo carattere?… il tempo lo dirà”.

L’indagine su Trump continua

I commenti di Graham arrivano mentre Trump è indagato per possibili violazioni delle leggi relative allo spionaggio e all’ostruzione della giustizia, in particolare in relazione al trattamento riservato ai documenti riservati della Casa Bianca che ha portato nella sua residenza a Mar-a-Lago, in Florida.

La senatrice ha criticato l’indagine dell’FBI, accusando i servizi di intelligence di doppi standard nel trattamento di Trump nei confronti di Hillary Clinton, che è stata oggetto di un’indagine separata sul suo uso di un server di posta elettronica privato quando era Segretario di Stato. I critici di Trump sostengono che i due casi non sono comparabili.

Graham ha ribadito sabato che ci sarebbero state “rivolte di strada” se Trump fosse stato messo sotto accusa, ma ha condannato separatamente le violenze testimoniate nella tempesta al Campidoglio il 6 gennaio.

Giovedì scorso, un giudice federale ha negato l’ultimo tentativo di Graham di sfidare un mandato di comparizione per testimoniare davanti a un gran giurì speciale in Georgia, che sta indagando su una possibile interferenza di Trump e dei suoi alleati nelle elezioni penali del 2020.

Tuttavia, il giudice ha limitato la portata della citazione ordinando che Graham non fosse interrogato sulle telefonate che ha fatto al Segretario di Stato della Georgia Brad Ravensberger e al suo staff nelle settimane successive alle elezioni del novembre 2020 tra Trump e Biden.

Ciò viene dopo i continui sforzi di Graham per evitare di testimoniare sulla base del fatto che la sua posizione di legislatore gli garantisce l’immunità ai sensi della clausola “discorso o discussione” della Costituzione degli Stati Uniti.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x