Semaforo verde dalla sala di manovra

un Manovra Un’anomalia, in sospeso tra la necessità di dare continuità ad alcune misure di emergenza per il 2020 e l’aspettativa di stanziare fondi europei per più interventi strutturali per lo sviluppo. È stato approvato ieri sera prima telecamera, Con 298 sì, 125 no e 8 astensioni, era anche una legge speciale dal punto di vista della tempistica degli atti parlamentari. Gli esami a Montecitorio, infatti, sono iniziati solo nella seconda metà di novembre, con un ritardo di circa un mese rispetto alla prassi normale, e al Senato non ci sarebbe tempo se non per un brevissimo passaggio ufficiale. Ironia della sorte, tuttavia, i parlamentari hanno più spazio fiscale per le loro esigenze specifiche di piccoli provvedimenti e interventi settoriali: l’insieme di emendamenti ha anche suscitato una vivace risposta da parte della Ragioneria Generale dello Stato, che ha chiesto l’annullamento o la limitazione di alcune correzioni. Ma alla fine, con qualche aggiustamento, la notizia è passata.

Molte delle regole cercano di definire meglio le misure in futuro e si limitano a fornire stanziamenti di bilancio. È il caso, ad esempio, dell’assegno familiare inclusivo, che dovrebbe iniziare a metà del prossimo anno. Tra le questioni più controverse c’è stata la proroga oltre il 2021 del superbo bonus del 110% per i lavori di costruzione.Il M5S ha chiesto una proroga importante ma per ora è prevista solo per altri sei mesi.

Affari e lavoro

4 miliardi di dote: la recinzione arriva ai lavoratori autonomi

Sono stati predisposti fondi aggiuntivi per gli interventi nel corso del 2020 ma anche strumenti completamente nuovi come il sostegno al reddito dei lavoratori autonomi. Il sostegno alle imprese e il mondo imprenditoriale in generale sono gravemente colpiti dal disastro economico associato alla pandemia. In parte, si riferisce a ulteriori misure che verranno prese nelle prossime settimane. Il fondo unico più grande sono proprio i 3,8 miliardi (più del 2021) di fondi destinati alle misure di rifinanziamento adottate lo scorso anno.

READ  Il primo ministro italiano Conte rimuove l'ostacolo della detenzione del potere, ma c'è una sfida più grande da affrontare

Ma ci sono molti altri elementi dedicati a interventi specifici, come la crescita sostenibile, il sostegno alle aree di crisi industriale o il rifinanziamento di Nova Sabatini per investimenti in macchinari o stabilimenti (tra cui Industria 4.0), internazionalizzazione, aggregazione aziendale, trasformazione ambientale. Per quanto riguarda l’occupazione, le esenzioni contributive sono state rafforzate per tre anni per assumere lavoratori e giovani di età inferiore ai 35 anni. Per quanto riguarda le regioni meridionali, invece, l’abolizione del contributo (abbattimento dei costi del 30% per i datori di lavoro del settore privato) non riguarda solo i neoassunti ma anche gli addetti all’attività. E come accennato, ha debuttato l’eccezionale indennità di reddito e continuità operativa per i lavoratori autonomi iscritti all’Inps Segregata che hanno perso il reddito del 50%. L’importo pagato per 6 mesi varia da 250 a 800 euro al mese.

Tasse e famiglia

Riforma fiscale solo in un anno. Addio ai genitori

C’è solo un assaggio di riforma fiscale nella legge di bilancio, con la conferma della “Parte Seconda” dell’intervento entrato in vigore nel luglio 2020 a beneficio dei dipendenti. Si tratta della detrazione dell’imposta sul reddito delle persone fisiche che riduce l’imposta dovuta sul reddito tra 28mila e 40mila euro annui un importo (che diminuisce all’aumentare del reddito) a partire da un massimo di 1.200 euro annui. Per la tesoreria statale, questo è un impegno di 3,3 miliardi di dollari all’anno. La nuova misura, che entrerà in vigore a partire dal 1 ° gennaio di quest’anno, dovrà essere preceduta dall’attuale riforma fiscale, che sarà fissata nel 2021. A tal fine manovra una “dote” di 8 miliardi per l’anno 2022 (anno) dall’entrata in vigore prevista Implementazione) e 7 miliardi all’anno a partire dal 2023.

READ  Una gestione debole nelle imprese familiari potrebbe ostacolare la ripresa del capo della banca centrale italiana

La riforma è legata anche all’introduzione di un’indennità universale per i bambini, che a sua volta ha un fondo specifico con una disponibilità di circa 3 miliardi, ma potrà anche fare affidamento sui fondi per riorganizzare il fisco. In tema di famiglia il congedo di paternità è stato prolungato da 7 a 10 giorni. È inoltre impostato per rifinanziare i licenziamenti presso società in difficoltà a causa di COVID per un periodo di 12 settimane. Si tratta di ulteriori 12 settimane che andrebbero collocate dal 1 gennaio al 31 marzo rispetto alla Cig regolare, mentre per la verifica regolare e la Cig in caso di disobbedienza è possibile arrivare il 30 giugno.

Guidare lo sviluppo

Soft business per edifici fino a metà 2022. Sconti sui mobili

Dalla prima versione del testo è stato inserito nella legge di bilancio il rifinanziamento delle varie concessioni in essere per la ristrutturazione edilizia. Sarà quindi possibile anche nel prossimo anno usufruire di uno sconto del 50% per i lavori domestici, e quelli destinati rispettivamente all’efficienza energetica, alla sistemazione degli spazi verdi e al rinnovo delle facciate degli edifici. In caso di acquisto di mobili ed elettrodomestici relativi alla ristrutturazione, l’importo massimo di esborso su cui verrà calcolato lo sconto viene portato da 10mila a 16mila euro. Ma il punto critico è stato quello del super bonus, il 110 per cento di sconto (che può offrire anche un’azienda o una banca) per alcune tipologie di opere edili. La misura tanto attesa per riavviare il settore delle costruzioni era in vigore fino alla fine del 2021.

La richiesta della maggioranza era di prorogarla fino al 2023 o al 2024, ma il compromesso raggiunto in aula prevede l’accettazione a favore dei lavori avviati entro la metà del 2022. Per un’ulteriore proroga bisognerà attendere la disponibilità dei fondi europei, attraverso i quali intende il Ministero dell’Economia Finanziamento delle strutture. Gli attori economici interessati sottolineano che la procedura necessita di certezza giuridica e di un ampio orizzonte temporale per svolgere la funzione di promozione dello sviluppo. Sempre a Montecitorio si è deciso di applicare la caratteristica anche ad altri interventi come l’isolamento del tetto e la rimozione delle partizioni architettoniche.

READ  Come funzionano Postepay e BancoPosta?

Ultimo aggiornamento: 22:14


© Riproduzione riservata

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x