Sorprendi lo chef italiano con una pizza vietnamita con ketchup

Il 32enne, che gestisce un ristorante italiano a Hue, ha notato che i commensali vietnamiti chiedono sempre se il ristorante ha ketchup o salsa piccante quando mangia la pizza.

“Di solito mangiamo la pizza senza aggiungere alcuna salsa perché contiene già abbastanza condimento. Sono rimasto sorpreso quando i clienti hanno ordinato il ketchup o la salsa piccante, che non era disponibile nel nostro ristorante. Più tardi, l’ho comprato per soddisfare la domanda dei clienti”, ha detto Courtenovis.

Lo chef italiano ha aggiunto la pizza in Vietnam che ha una varietà di condimenti come manzo, pollo e ananas. Prima di aprire un ristorante a Hue, Courtenovis viveva a Ho Chi Minh City per un anno.

“Penso che ci siano molti ristoranti in Vietnam che fanno pizza in stile americano con molti condimenti sulla crosta. Preferisco la ricetta tradizionale, e se a nessuno piace, cercherò di spiegare loro di più sulla cucina italiana”, ha detto. .

Inoltre, Courtenovis osserva che i vietnamiti di solito non mangiano la pizza subito dopo che è stata servita, ma spesso parlano e mangiano prima altri piatti.

Ha sottolineato che “la pizza va consumata subito perché è ancora calda e un po ‘croccante dopo essere uscita dal forno”.

Pizza a Marvin Lorenzo Cortinovis a Hue Town, Vietnam centrale. Foto di VnExpress / Ngan Duong.

Un’altra differenza che lo chef ha notato sono le bevande. Di solito in Italia i commensali mangiano pizza con birra, vino o acqua frizzante. Ha detto: “Trovo interessante che i vietnamiti ordinino bevande come succhi, tè e succhi durante i pasti. Di solito queste bevande non vengono servite nei ristoranti italiani”.

Courtenovis fu anche sorpreso di vedere i vietnamiti condividere sempre i loro pasti.

READ  Whodunnit prende il controllo di una piccola isola italiana dopo dozzine di rapine | notizie dal mondo

“In Europa, ognuno ha la propria parte e non la condivide. Ad esempio, se ordino una porzione di pasta, è solo per me. Ma i clienti vietnamiti vogliono condividere i loro piatti di pasta. Era difficile spiegarglielo anche se adesso ci sono abituato “.

Per Cortinovis, lo scopo di aprire un ristorante non è solo per soldi, ma anche per offrire la cucina tradizionale italiana vietnamita.

Nonostante le differenze, trova entrambe le culture interessanti e riconoscenti. “Ho imparato molto lavorando con l’assistente di cucina e il servizio clienti”, ha detto.

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x