― Advertisement ―

spot_img
HomeWorldSospetto accusato dopo aver appiccato il fuoco a due uomini mentre lasciavano...

Sospetto accusato dopo aver appiccato il fuoco a due uomini mentre lasciavano le moschee britanniche | Notizia

Mohamed Abkar, 28 anni, avrebbe aggredito violentemente uomini a Londra e Birmingham.

Un uomo di 28 anni è stato accusato di due capi di imputazione per tentato omicidio, sospettato di aver aggredito uomini anziani che lasciavano le moschee in reati separati a distanza di settimane – e in diverse città inglesi.

La polizia delle West Midlands ha detto giovedì che Mohamed Abkar avrebbe spruzzato una sostanza su un uomo di 82 anni nella zona ovest di Londra il 27 febbraio e su un uomo di 70 anni a Birmingham, nell’Inghilterra centrale, il 20 marzo.

Nel primo incidente, l’ottuagenario ha conversato con un uomo mentre stavano lasciando il West London Islamic Centre prima che fosse immerso in un liquido e dato alle fiamme. La polizia ha detto che l’uomo ferito ha riportato ustioni al viso e alle braccia.

Il secondo uomo stava tornando a casa da una moschea nella zona di Edgbaston a Birmingham lunedì sera quando gli è stata spruzzata una sostanza e la sua giacca è stata incendiata.

La vittima è rimasta gravemente ferita ma si prevede che sopravviverà.

All’inizio di questa settimana, ufficiali britannici dell’antiterrorismo sono stati chiamati per assistere nelle indagini.

“Questa è stata un’indagine congiunta tra la polizia delle West Midlands, la polizia antiterrorismo e la polizia metropolitana”, ha dichiarato la polizia delle West Midlands in una nota.

Un video del secondo assalto vicino alla moschea di Dudley Road è diventato virale sui social media. L’incidente ha scosso la minoranza musulmana britannica, che ora sta osservando il mese sacro del Ramadan, il periodo in cui più fedeli affollano le moschee.

READ  L'agenzia statunitense non riesce a tenere la tecnologia fuori dall'esercito cinese: rapporto | notizie di scienza e tecnologia

Zara Sultana, deputata del partito laburista all’opposizione, si è detta “terrorizzata”.

Iman Atta, presidente di Tell Mama, un osservatore di crimini d’odio, ha detto ad Al Jazeera: “I due recenti incidenti estremamente inquietanti in cui anziani musulmani sono stati dati alle fiamme mentre lasciavano le moschee sono orribili”.

Chiediamo a tutte le comunità di rimanere all’erta e all’erta sia in una moschea che in un luogo pubblico. Ciò è particolarmente vero in quanto il Ramadan è proprio dietro l’angolo e la sicurezza e la protezione delle nostre comunità rimangono una priorità assoluta”.

Abkar dovrebbe comparire in tribunale più tardi giovedì.