Southgate esorta l’Inghilterra a imparare lezioni dal crepacuore dell’euro | The Guardian Nigeria Notizie

Gareth Southgate, allenatore dell’Inghilterra. (Foto di Lindsey Barnaby/Paul/AFP) / Non destinato all’uso di marketing o pubblicitario / Limitato all’uso editoriale

L’allenatore dell’Inghilterra Gareth Southgate crede che i Tre Leoni siano più vicini alla fine della loro attesa di vincere il loro primo torneo importante dal 1966 che da generazioni, con la Coppa del Mondo in Qatar ancora a poco più di un anno di distanza.

La squadra di Southgate è tornata in campo questa settimana per la prima volta da quando ha perso la finale di Euro 2020 ai rigori contro l’Italia in tre gare di qualificazione ai Mondiali contro Ungheria, Andorra e Polonia.

L’arrivo in Qatar dovrebbe essere una formalità per un paese al quarto posto nel mondo, con le aspettative che ora competono per vincere la Coppa del Mondo per la seconda volta piuttosto che controbilanciare i numeri in Medio Oriente.

Le fortune dell’Inghilterra sono cambiate da quando Southgate è succeduto a Sam Allardyce come allenatore nel 2016.

La prima semifinale della Coppa del Mondo in 28 anni in Russia nel 2018, seguita dal raggiungimento della finale del Campionato Europeo per la prima volta nella storia dell’Inghilterra.

Tuttavia, nonostante tutti i progressi e gli applausi che sono stati fatti lungo la strada, alcuni vecchi fallimenti sono tornati a perseguitarli a Euro 2020 proprio mentre tutto sembrava pronto per essere incoronato campioni.

Perdendo le semifinali della Coppa del Mondo 2018, la Nations League del 2019 e la finale dell’Euro, gli uomini di Southgate non avrebbero potuto desiderare un inizio migliore dato che hanno segnato così presto.

Ma non sono riusciti a costruire su quel vantaggio, poiché Croazia, Olanda e Italia hanno dominato la palla prima di raccogliere i frutti nella seconda metà.

READ  Lukaku ha prenotato la partita di Coppa Inter con il Milan e il Napoli è avanzato

La sconfitta subita dall’Italia ai rigori si è aggiunta anche a una serie di sconfitte dolorose nel torneo ai rigori.

Tuttavia, ci sono molte ragioni per credere che l’Inghilterra dovrebbe essere più forte solo ai Mondiali, avendo imparato da quelle esperienze con una squadra molto giovane.

“Abbiamo sempre voluto bussare alla porta nelle fasi successive di quelle competizioni perché alla fine imparerai come vincere le semifinali e come vincere le finali”, ha detto Southgate.

“Di solito il processo è, se guardi le squadre dei nostri club (in competizioni europee), devi attraversarlo. È così che lo vediamo.

Sappiamo che eravamo la squadra più giovane agli ottavi (a Euro 2020) e la meno esperta in fatto di partite internazionali, quindi non c’è dubbio che questi giocatori individualmente continueranno a migliorare e questo dovrebbe essere il nostro obiettivo in quanto anche una squadra.

“Abbiamo imparato molto dalle vittorie che abbiamo avuto e dalla delusione in semifinale e finale di Coppa del Mondo questa volta. È chiaro che siamo molto più vicini di quanto non lo siamo stati per un lungo, lungo periodo di tempo”.

Grealish scatenato?

L’Inghilterra ha già raccolto il maggior numero di punti dalle prime tre partite di qualificazione al primo posto del Gruppo A e potrebbe effettivamente qualificarsi entro il prossimo fine settimana con le vittorie nelle partite del girone più difficili in trasferta contro Ungheria e Polonia.

L’attenzione si concentrerà su come Southgate può sviluppare la squadra europea dopo aver subito pressioni per giocare a un calcio più espansivo nonostante il suo successo.

Jack Grealish ha dovuto guardare la maggior parte del torneo dalla panchina, insieme a giocatori del calibro di Jadon Sancho e Marcus Rashford mentre Southgate faceva affidamento sui centrocampisti esperti Declan Rice e Calvin Phillips.

READ  La scozzese Judd Kunkel ammette di non essere preparata al caldo torrido di perdere l'Italia

Ma Grealish da allora ha chiuso un trasferimento da 100 milioni di sterline (138 milioni di dollari) al Manchester City per diventare il giocatore inglese più costoso della storia e potrebbe aprire più possibilità di errore nei playoff.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x