SpaceX Cargo Dragon viene lanciato al largo della costa della Florida

La nave di rifornimento SpaceX Cargo Dragon è stata fotografata mentre si avvicina alla Stazione Spaziale Internazionale il 5 giugno 2021, trasportando più di 7.300 libbre di nuova scienza, forniture e pannelli solari per rifornire l’equipaggio della Expedition 65. NASA

Una capsula senza equipaggio SpaceX Cargo Dragon che trasportava ricerche sul suo volo di ritorno dalla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) è caduta al largo della costa della Florida. Partendo dalla stazione spaziale giovedì mattina, il velivolo è tornato sulla Terra ed è stato recuperato in modo che gli esperimenti scientifici all’interno possano essere inviati ai ricercatori.

Il Cargo Dragon senza equipaggio è attraccato alla Stazione Spaziale Internazionale dal suo arrivo il 5 giugno. Trasporta forniture per l’equipaggio e merci come nuovi pannelli solari utilizzati per modernizzare costantemente il sistema di alimentazione dell’impianto. È rimasta bloccata con l’unità di Harmony alla stazione fino ad allora Giovedì 8 giugno, quando è stato spacchettato In una procedura supervisionata dall’astronauta della NASA Shane Kimbrough.

Venerdì 9 giugno, il Dragon ha eseguito un burn out dell’esofago per portarlo via dalla stazione e nel suo viaggio di ritorno sulla Terra, prima di cadere nel Golfo del Messico vicino a Tallahassee, in Florida, alle 23:29 ET.

SpaceX ha twittato durante il volo, inclusa una splendida ripresa del Cargo Dragon che si allontana dalla stazione spaziale e si prepara a tornare sulla Terra:

Conferma della separazione! Dragon ora sta eseguendo ustioni di partenza per allontanarsi da @stazione Spaziale pic.twitter.com/ReNTpeenaV

E il[مدش]. spazioX 8 luglio 2021

Tra il carico restituito dalla ISS c’erano 5.300 libbre di esperimenti e attrezzature, inclusi diversi esperimenti su come l’ambiente di microgravità della stazione spaziale influenzi cose come i batteri e il processo di liofilizzazione. Al fine di fornire questi risultati agli scienziati il ​​più rapidamente possibile, con un’esposizione minima alla gravità terrestre, la NASA ha utilizzato una procedura accelerata per spostare il carico dalla capsula alla struttura di elaborazione della stazione spaziale del Kennedy Space Center. Questa è la seconda volta che il Cargo Dragon è caduto al largo della costa della Florida, poiché le capsule precedenti sono state invece spruzzate nell’Oceano Pacifico.

READ  I droni autonomi imparano a trovare siti di impatto meteorico "nascosti"

“Il lancio al largo della costa della Florida consente il trasporto rapido della scienza a bordo della capsula alla struttura di elaborazione della stazione spaziale Kennedy Space Center dell’agenzia, rimettendo parte della scienza nelle mani dei ricercatori non appena da quattro a nove ore dopo l’incidente, ” NASA ha scritto. “Questo lasso di tempo di trasferimento più breve consente ai ricercatori di raccogliere dati con una perdita minima degli effetti di microgravità”.

Raccomandazioni della redazione




Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x