SpaceX lancia i primi elementi di una stazione spaziale lunare nel 2024

Nel 2024, la missione Artemis III posizionerà ancora una volta stivali umani sulla superficie lunare. Nello stesso anno, i primi elementi di quello che dovrebbe essere il primo punto di insediamento dell’umanità in orbita attorno a un corpo celeste diverso dalla Terra dovrebbero essere rilasciati.

cancello È come la NASA chiama la stazione spaziale, ed è il suo sforzo più ambizioso di sempre, che non dovrebbe solo aiutare le future missioni su un satellite terrestre, ma anche un punto di partenza per gli attacchi di Marte. Supporterà anche esperimenti scientifici, proprio come la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) Gioca nell’orbita terrestre.

Come con qualsiasi altra stazione spaziale, il Gateway consisterà anche in una componente di potenza e propulsione, oltre a capacità abitative e logistiche. E ora abbiamo una data in cui il primo di questi elementi andrà nello spazio.

Il 2024 è quando a Falcon Heavy Il missile decollerà dal Launch Complex 39A presso il Kennedy Space Center della NASA in Florida, trasportando i componenti Energy and Propulsion (PPE) e Habitat and Logistics (HALO). La NASA ha annunciato all’inizio di questa settimana che SpaceX fornirà tutti i servizi di lancio.

Il DPI è 60-chilowatt La classe dei veicoli spaziali alimentati dalla propulsione elettrica solare, che diventerà infatti il ​​motore che guida il cancello e lo trasporta su diverse orbite lunari. Sarà anche responsabile della fornitura di energia e comunicazioni. L’azienda incaricata di realizzarlo è Maxar Technologies.

HALO è il luogo compatto dove lavoreranno gli astronauti. È l’unità di comando e controllo, ma funge anche da hub di attracco. HALO è il luogo in cui verranno condotte le indagini scientifiche, ma anche dove le capsule Orion in visita rinnoveranno i loro sistemi di supporto vitale. L’unità è stata costruita da Northrop Grumman Space Systems.

READ  Ho visto il rover persistente della NASA penzolare su Marte nelle ultime immagini

Quando la stazione funzionerà a piena capacità, sarà circa un sesto delle dimensioni della Stazione Spaziale Internazionale.

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x