Squadre di successo: le superstar non hanno bisogno di candidarsi

Il ruolo della stella all’interno di una squadra sportiva, anche in sport individuali come tennis e golf, sta subendo un cambiamento interessante. Le più grandi storie di calcio dell’estate lo illustrano: in primo luogo, una squadra italiana senza stelle visibili ha vinto il Campionato europeo di calcio UEFA. Il capitano della squadra Giorgio Chiellini ha attribuito questo successo a una cosa: “Mettiamo gli interessi della squadra prima dell’individuo. Il capocannoniere dell’Italia nelle sue otto partite all’ “Euro” ha segnato solo due gol, ma la differenza è stata condivisa da quattro giocatori, ognuno dei quali ha segnato due gol.

Poi sono arrivati ​​i trasferimenti di due diverse superstar – ampiamente considerate le migliori della loro generazione – che sono diventate più grandi delle loro squadre. Nel 2018, Cristiano Ronaldo ha firmato con il club italiano della Juventus. Ronaldo ha aiutato Incremento dei ricavi commerciali per la Juventus (per lui Segui i social di oltre 500 milioni di conti più grandi delle sue ultime due squadre messe insieme) e ha vinto la Serie A per due anni di fila, ma il suo acquisto non ha aiutato le prestazioni della squadra in Champions League, la più grande competizione europea per club. La Juventus è stata eliminata dalla Champions League Le ultime otto squadre, poi altri 16 (due volte).

La scorsa estate Ronaldo, ora 36enne, Si è unito al Manchester United per 15 milioni di euro (17,2 milioni di dollari) Tra i rapporti che non ha mai collegato con i suoi compagni di squadra e allenatori della Juventus. Uno dei giocatori della Juventus, Leonardo Bonucci, riconosco Non hanno giocato da squadra, hanno fatto segnare Ronaldo. Jonathan Leo scrivi dentro custode, ha osservato che Ronaldo appare da solo in ogni apparizione pubblicitaria: “Questo non significa che Ronaldo non ispiri sentimenti. Non è solo il tipo di sentimenti che normalmente si associano al successo collettivo nello sport della palla di squadra”.

READ  Lo Sputnik V inizierà presto la produzione in Serbia, Iran e Italia - affari ed economia

Era uno scenario leggermente diverso al Barcellona, ​​​​il club che Lionel Messi ha perso, acerrimo nemico di Ronaldo quando recitava nel Real Madrid, dopo un decennio Mancatapendenza. Il termine è usato per riferirsi alla capacità dell’attaccante argentino di evocare un gol in una partita serrata – Messi ha segnato un record di 672 gol in 778 partite per il Barcellona – ma più recentemente ha portato alla luce il malsano rapporto finanziario del club con lui. Il Barcellona ha pagato a Messi un insostenibile 555 milioni di euro (674 milioni di dollari) nei quattro anni tra il 2017 e il 2021″.Il Barcellona spia MessiFino a quando non ha iniziato a mangiare il club”. strategia+un lavoro Contribuendo Simon Cooper, autore Complesso di Barcellona. Ma senza Messi, il club è nono nella Liga in questa stagione, avendo vinto con lui dieci volte.

La visione odierna del lavoro di squadra si è spostata da un sistema che ruota attorno all’individuo a uno che ruota attorno a tutti gli individui che lavorano insieme: le prestazioni di squadra. “[Nowadays] “I giocatori pensano più alla prestazione collettiva che al momento individuale”, ha detto il centrocampista del Liverpool Thiago Alcantara. In un’intervista a custode.

Il lavoro di squadra riguarda ciò che può essere sfruttato e creato dalle intersezioni delle abilità e delle emozioni delle persone; Sono i sentimenti che creano un effetto moltiplicatore che modella la cultura. È qui che la visione di Chiellini per la squadra raggiunge i vertici – e raggiunge ciò di cui il mondo degli affari parla da decenni. (Vedo La saggezza della differenza, scritto da John Katzenbach, amministratore delegato di PricewaterhouseCoopers, e dal coautore Douglas K.

Forse l’argomento più convincente per il fascino delle prestazioni di squadra è venuto dal golfista Rory McIlroy, una star dello sport individuale che è dipendente dal giocare in squadra. Alla fine del torneo della Ryder Cup 2021, in cui la squadra statunitense ha battuto l’Europa, ha detto: “Mi piacerebbe far parte di questa squadra”, distogliendo lo sguardo dalla telecamera mentre le lacrime gli riempivano gli occhi. “Spero che i ragazzi e le ragazze di oggi non vedano l’ora di giocare a questo evento o alla Solheim Cup [the top female team trophy for golf], come Non c’è niente di meglio che essere in una squadra. ” Lui lei È stata una riflessione Quello che ha detto nel 2009 quando gli è stato chiesto della competizione (e quando non era ancora stato scelto per la squadra): “È uno spettacolo alla fine della giornata… Non ho intenzione di fare jogging e pugni- pompaggio.”

READ  Microsoft Word riceverà previsioni di testo il mese prossimo

Sentimenti altrettanto forti nei confronti delle squadre sono stati sfruttati nel 2020 superando i Cleveland Browns della NFL, che I giocatori si sono collegati tra loro vietando l’epidemia condividendo storie emotive circa le quattro NSS: Eroi, storia, crepacuore e speranze. Le storie danno valore alle esperienze e sono facili da ricordare. Brown ha usato altre tattiche per unire la squadra, come nominare capitani partita per partita e finire la stagione 11-5, il loro miglior record in più di 20 anni.

prestazioni ottimali

Condizioni richieste per una prestazione ottimale della squadra, secondo il defunto Professore C. Richard Hackman, autore Squadre leader: spianare la strada a grandi prestazioni, Hai niente A che fare con il talento della squadra stellare. I team che condividono le risorse e hanno la flessibilità e le opportunità per apprendere collettivamente, possono comunque esibirsi se la loro struttura e leadership sono sbagliate. Ma, se questi elementi sono corretti, la squadra prospererà.

Non importa quanto bene stiano le stelle come Ronaldo o Messi, il successo delle loro squadre dipende dal giocatore più debole piuttosto che dal più forte.

Potresti sapere di teoria dell’o-ring, dopo la piccola guarnizione scoppiata nel 1986 Sfidante Missione dello Space Shuttle, causando la distruzione del razzo. In economia, si riferisce alla teoria secondo cui i componenti più piccoli di un processo complesso devono funzionare tutti per ottenere un risultato efficiente. Pertanto, se il valore dell’organizzazione si basa su una combinazione dei contributi di ciascun dipendente, il successo è determinato dal più debole di quei dipendenti, non dal più forte.

Nelle squadre sportive, per non parlare dell’economia e delle organizzazioni imprenditoriali, questa è anche nota come teoria della correlazione debole; Non importa quanto bene giochi con Ronaldo o Messi, Il successo delle loro squadre dipende dal giocatore più deboleE non il più forte. Chris Anderson e David Sally Fornire un argomento convincente per l’applicazione di questa teoria il calcio nel loro libro, gioco di numeri– Supportato da Diego Simeone, l’allenatore dell’Atletico Madrid, campione di Spagna, che ha affermato che per questo motivo lui e i suoi compagni passano ore a cercare i punti deboli degli avversari.

READ  Le auto da corsa autonome competono al CES - WISH-TV | Notizie di Indianapolis | Tempo dell'Indiana

scoperta del talento

discussione secondo Soccernomics Il coautore Stefan Szymanski solleva una domanda intrigante sull’assunzione: se il valore di un giocatore dipende dai compagni di squadra, perché le squadre di calcio acquistano i giocatori solo come individui, non come individui. gruppi di giocatori? Dopotutto, i membri del team che collaborano in modo più efficace, in qualsiasi organizzazione, possono superare quelli le cui capacità individuali possono essere superiori. La chiave è scoprire chi lavora meglio con chi e chi tira fuori il meglio dagli altri.

Questo non è sempre facile. A volte, anche le persone coinvolte non conoscono la risposta. Uno studio sulle dinamiche di squadra nel calcio ha chiesto ai giocatori quale compagno di squadra ha avuto più successo in campo. Solo un terzo ha scelto quello giusto, basandosi sull’analisi dei dati su chi è passato con successo a chi. I team che comprendono il potere del lavoro di squadra e hanno leader che creano ambienti per far prosperare queste partnership e trarne i benefici. Basta chiedere alla squadra italiana.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x