Stephen Davis: il capitano dell’Irlanda del Nord parlerà con la famiglia e il manager del futuro internazionale

Il capitano dell’Irlanda del Nord Stephen Davis ha dichiarato di non aver ancora preso una decisione sul suo futuro internazionale.

Il centrocampista dei Rangers, 36 anni, ha detto che parlerà alla sua famiglia e al manager Ian Baraclaw della questione dopo l’ultima partita di qualificazione ai Mondiali di lunedì contro l’Italia al Windsor Park.

Prima di vincere il suo 132esimo titolo, Davies ha detto che era difficile immaginare di non giocare per il suo paese.

“La risposta onesta è che non ho preso alcuna decisione”, ha detto.

“Penso che sia importante concentrarmi completamente sulla partita prima di tutto per cercare di ottenere un buon risultato e costruire sul risultato contro la Lituania.

“Quindi penso che sia importante che mi sieda con la mia famiglia e abbia buone conversazioni con loro, così come con il manager e vedo cosa è meglio andare avanti.

“Ogni volta che arriverà quel giorno sarà una decisione molto difficile perché alla fine ho avuto così tanti momenti divertenti con la maglia dell’Irlanda del Nord e sono sempre stato orgoglioso di farlo. Sarebbe molto difficile non immaginarmi questo andare avanti”.

Dopo aver fatto il suo debutto in Irlanda del Nord contro il Canada nel febbraio 2005, Davis ora detiene il record britannico per la maggior parte delle partite internazionali.

Mentre ha detto che l’idea di un addio ufficiale dei tifosi dell’Irlanda del Nord non è qualcosa a cui aveva pensato, ha ammesso di aver cercato di avere un assaggio dell’atmosfera di Windsor Park più nelle ultime stagioni.

“Ad essere onesto a questo punto della mia carriera, ho provato a farlo [soak up that atmosphere] Comunque nelle ultime due stagioni, sia a livello di club che a livello internazionale”.

“Sai che non puoi andare avanti per sempre e non sai quando finirà il tuo tempo. Vuoi solo goderti questi momenti il ​​più possibile, soprattutto quando hai buoni risultati e buone prestazioni”.

Stewart Dallas e Paddy McNair hanno saltato entrambi l’allenamento per l’Irlanda del Nord domenica

Il manager di Davis ai Rangers, Steven Gerrard, è partito per prendere il comando dell’Aston Villa durante questo ritiro internazionale, e Davis si è detto deluso nell’apprendere la notizia.

“Sono stato in contatto personale con lui. Ovviamente sono rimasto deluso, mi è piaciuto molto lavorare sotto la direzione del manager e del suo staff”, ha aggiunto.

“È stato un periodo davvero divertente della mia carriera, ma sfortunatamente è quello che succede nel calcio. Nulla cambia in termini di obiettivi per il futuro, è importante rimanere concentrati. E ovviamente auguro a lui e alla sua squadra tutto il meglio per il trasloco.”

Dallas e McNair si allenano

I giocatori chiave Stewart Dallas e Buddy McNair non si sono allenati con la squadra dell’Irlanda del Nord domenica come precauzione per gli infortuni, con il manager Ian Baraclaw che ha affermato di voler “avvolgerli in un batuffolo di cotone” per dare loro il più a lungo possibile per essere abbastanza in forma per giocare . .

Baraklov è entrato in campo contro l’Italia dopo aver vinto la Bulgaria per differenza reti al terzo posto nel Gruppo C con una vittoria per 1-0 sulla Lituania venerdì sera.

I campioni d’Europa guidati da Roberto Mancini si recano a Belfast in testa al girone, ma hanno bisogno di una vittoria per assicurarsi la qualificazione ai Mondiali dopo aver pareggiato venerdì con la Svizzera, seconda in classifica.

READ  Qualificazioni Mondiali Europei 2022: calendario, fase a gironi, formato spareggi, finali | notizie di calcio

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x