Stress legato alle riacutizzazioni del morbo di Crohn

I ricercatori hanno utilizzato modelli murini e hanno scoperto che l’ormone dello stress sopprime il sistema immunitario innato che normalmente protegge l’intestino dai batteri associati alla condizione.

Uno studio della McMaster University ha dimostrato che lo stress psicologico può essere collegato alle riacutizzazioni della malattia di Crohn.

“Il punto principale è che lo stress psicologico compromette la capacità del corpo di combattere i batteri intestinali che potrebbero essere coinvolti nella malattia di Crohn. L’immunità innata è progettata per proteggerci dai microbi che non appartengono all’intestino, come i batteri nocivi”, ha affermato. Brian Coombs, Ph.D., professore e presidente del dipartimento Biochimica e scienze biomediche presso la McMaster University, in una dichiarazione.

I ricercatori hanno utilizzato modelli murini e hanno scoperto che l’ormone dello stress sopprime il sistema immunitario innato che normalmente protegge l’intestino dall’invasione. Intestinale, un gruppo di batteri, tra cui coli batteriQuesto è legato alla malattia di Crohn.

Senza cellule immunitarie correttamente funzionanti, la parete cellulare epiteliale può collassare, consentendo ai microbi associati alla malattia di Crohn di invadere l’intestino e scatenare i sintomi.

La rimozione degli ormoni dello stress nei modelli murini ha riportato il corretto funzionamento delle cellule epiteliali e dell’immunità e ha impedito l’invasione di microbi dannosi.

Coombs ha affermato che i risultati sono ancora in una fase preclinica e che ci sono ulteriori ricerche da fare.

Lo studio è stato pubblicato su Comunicazioni sulla natura.

riferimento

Lo studio condotto da McMaster collega lo stress alle riacutizzazioni della malattia di Crohn. EurekAlert. Nuova versione. 18 novembre 2021. Accesso al 18 novembre 2021. https://www.eurekalert.org/news-releases/935159

READ  La tecnologia Ruag migliora il telescopio spaziale Webb

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x