Subramaniam: Bharat Subramaniam diventa il 73° leader di scacchi indiano

Domenica, il quattordicenne Bharat Subramaniam è diventato il quarantacinquesimo esperto di scacchi indiano, conquistando il terzo e ultimo posto dalla General Motors in un evento in Italia. Il giocatore di Chennai ha segnato 6,5 punti in nove round con altri quattro round per finire al settimo posto assoluto all’evento di Cattolica.

Qui ha guadagnato il terzo standard GM e ha anche toccato il segno 2500 (Elo) richiesto.

Il suo compagno indiano MR Lalith Babu ha vinto il torneo con sette punti e ha vinto il titolo sulla base di un punteggio di spareggio dopo aver pareggiato con altri tre, tra cui la testa di serie Anton Korobov (Ucraina).

Bharat ha chiuso con sei vittorie e un pareggio perdendo due partite, contro Korobov e Lalith Babu.

Bharat ha raggiunto il suo primo punto di riferimento GM dopo essersi piazzato undicesimo all’Aeroflot Open di Mosca nel febbraio 2020. Ha raggiunto il secondo punto di riferimento dopo essere arrivato quarto al campionato U-21 in Bulgaria con 6,5 punti nell’ottobre 2021.

Per diventare un GM, il giocatore deve soddisfare tre criteri GM e superare la valutazione in tempo reale di 2.500 punti Elo.

Il suo allenatore M Shyam Sundar, lo stesso direttore generale, si è congratulato con Subramaniam e ha scritto su Twitter: “Congratulazioni a Bharat per essere diventato il nuovo direttore generale dell’India!! Concentriamoci sui nuovi obiettivi in ​​questo nuovo anno!!”

Subramaniam è diventato un Master Internazionale all’età di 11 anni 8 mesi nel 2019.

Mitrabha Guha è diventato il 72° GM del paese lo scorso novembre, due giorni dopo che Sankalp Gupta è passato al GM 71.

READ  Il ministro degli Esteri italiano prevede guerre in Africa a causa della carenza di grano in Ucraina

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x