Tanzania: l’inviato dell’Italia in una nuova spinta per rafforzare i rapporti di scambio di esperienze

Dar es Salaam – Ambasciatore italiano in Tanzania Marco Lombardi afferma che il suo Paese ha deciso di condividere esperienze con la Tanzania, il cui chef sarà formato per cucinare cibi italiani nel Paese.

L’inviato ha rilasciato la sua dichiarazione ieri durante la celebrazione della Settimana della cucina italiana, che si è svolta contemporaneamente a Dar es Salaam e Zanzibar, dopo che è stata lanciata dal viceministro delle Risorse Naturali e del Turismo, Mary Massanga.

Durante i festeggiamenti che hanno riunito varie parti interessate, tra cui chef provenienti sia dalla Tanzania che dall’Italia presenti e alcuni leader degli Emirati, il signor Lombardi ha affermato che l’evento è la sesta edizione da celebrare insieme alla conoscenza delle tradizioni e delle culture sia dell’Italia che della Tanzania.

“Queste celebrazioni apriranno maggiori opportunità di interazione, affari e turismo, oltre a rafforzare le relazioni bilaterali tra i due paesi”, ha affermato Lampardi.

L’inviato ha affermato che i turisti italiani in visita in Tanzania apprezzeranno il cibo autentico.

“La maggior parte dei turisti italiani che visitano la Tanzania sta affrontando la sfida di perdere il cibo tradizionale, ma ora condivideremo le esperienze con le nostre controparti tanzaniane in modo che questi turisti italiani possano godersi il loro cibo naturale mentre sono nel paese”, ha affermato l’inviato. .

Da parte sua, la signora Masania ha affermato che i festeggiamenti sono stati anche una promozione per il turismo in Tanzania.

“Se i turisti italiani visitano il nostro Paese e si godono il loro ambiente, i loro cibi naturali vengono lasciati soli da altre attrazioni turistiche, diventeranno ambasciatori per gli altri”, ha affermato il ministro.

READ  ITV cancella la partita di Emmerdale e Coronation Street per l'Inghilterra contro San Marino

Ha affermato che il turismo nel paese ha iniziato a migliorare dopo essere rimasto stagnante negli ultimi anni a causa della pandemia di coronavirus, aggiungendo che ora si aspettano di ricevere più turisti nel paese.

Uno degli chef tanzaniani presenti all’evento, il signor Rikios Rokios, ha affermato che i festeggiamenti li aiuteranno a imparare a cucinare cibi italiani e ad addestrare i loro omologhi italiani a cucinare cibi naturali in Tanzania.

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x