Terapisti di Hong Kong giudicati colpevoli di sedizione sui libri per bambini | Hong Kong

corte dentro Hong Kong Cinque logopedisti sono stati condannati per aver prodotto “opuscoli incitanti” sotto forma di una serie di libri illustrati per bambini che ritraggono pecore che cercano di difendere il loro villaggio dai lupi.

Queste condanne sono le ultime che utilizzano il crimine di sedizione dell’era coloniale che le autorità hanno schierato insieme a una nuova legge sulla sicurezza nazionale per reprimere il dissenso.

I pubblici ministeri hanno affermato che gli animali avevano somiglianze rispettivamente tra i residenti di Hong Kong e della Cina continentale, intesi a incitare all’odio nei confronti di quest’ultima. La difesa ha sostenuto che il contenuto dei libri era aperto all’interpretazione e che non chiedevano una ribellione armata contro il governo.

Ma nella sua sentenza, il giudice Kwok Wai-Ken, un membro della giuria dei giudici della sicurezza nazionale del leader della città, ha scritto che i libri sono stati scritti in modo tale da guidare la mente dei lettori e che gli editori non li hanno riconosciuti. La sovranità di Pechino su Hong Kong.

Kwok ha scritto: “L’intento sedizioso scaturisce non solo dalle parole, ma da parole con effetti proibiti intese a influenzare la mente dei bambini”. “Porterà i bambini a credere che la Repubblica popolare cinese [People’s Republic of China] Il governo sta arrivando a Hong Kong con la malvagia intenzione di prendere la loro casa e distruggere la loro vita felice senza alcun diritto di farlo”.

Il caso riguardava tre libri illustrati per bambini pubblicati dalla defunta Federazione generale dei logopedisti di Hong Kong nel 2020 e nel 2021.

Uno dei libri, intitolato 12 Warriors of Sheep Village, sembra riferirsi a 12 manifestanti di Hong Kong che hanno tentato di fuggire in motoscafo verso Taiwan ma sono stati intercettati dalle forze dell’ordine cinesi nell’agosto 2020. Il libro descrive 12 pecore che devono fuggire dal loro villaggio in barca dopo aver combattuto contro i lupi invasori, solo per essere catturato in mare e messo in prigione.

READ  Un membro dei Beatles affiliati all'ISIS è stato condannato a otto ergastoli per il suo ruolo nella presa di ostaggi e nell'uccisione di americani

I cinque imputati – Lai Man King, Melody Young, Sydney Ng, Samuel Chan e Fong Tsz Ho, tutti sulla ventina – sono stati trattenuti senza cauzione dal luglio dello scorso anno.

Ah Tu (non è il suo vero nome), un fumettista politico che si è trasferito nel Regno Unito dopo che le leggi sulla sicurezza nazionale sono state emanate nel giugno 2020, ha affermato che la sentenza gli ha causato angoscia. Ha detto al Guardian: “La cosiddetta pubblicazione sediziosa è un reato di parola, è una legge malvagia che è stata abrogata da tempo nel Regno Unito”.

Ha detto che sarebbe stato difficile per gli artisti di Hong Kong giudicare se le loro creazioni potessero essere considerate sediziose perché i criteri erano soggettivi.

Amnesty International ha chiesto l’immediato rilascio dei cinque, affermando che l’uso delle leggi sulla sedizione è un “atto repressivo spudorato”.

“Scrivere libri per bambini non è un crimine e cercare di educare i bambini sugli eventi recenti della storia di Hong Kong non costituisce un tentativo di incitare alla ribellione”, ha affermato.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x