Tornato a Imola, Lewis Hamilton ha ancora vividi ricordi di Ayrton Senna

Lewis Hamilton era un pilota di kart di nove anni quando ha saputo che il suo idolo Ayrton Senna era morto dopo aver colpito un muro di cemento durante il Gran Premio di San Marino del 1994. Più di un quarto di secolo dopo, Hamilton ha ancora vividi ricordi del suo padre che ha diffuso la notizia quando la coppia ha preso una decisione.

“Ricordo che dovevo allontanarmi da mio padre perché mio padre non mi ha lasciato piangere davanti a lui”, ha detto Hamilton venerdì mentre si preparava per la prima gara di Formula 1 sul circuito di Imola dove Cena ha perso la vita.

“Dovevo andare in un posto diverso e non è stato così facile”, ha aggiunto Hamilton, con una voce tremante di emozione.

“Ma ricordo di aver provato a sfidare questa tristezza e trasformarla in adrenalina e penso di aver vinto alla fine della settimana. Ma le settimane successive furono dure”.

Il GP dell’Emilia Romagna questo fine settimana segna la prima gara di F1 di Imola dal 2006, quando Hamilton ha corso in GP2 in pista. È tornato come il nuovo vincitore di Formula 1 della maggior parte delle gare del Gran Premio, dopo aver sconfitto Michael Schumacher lo scorso fine settimana vincendo la 92a gara in Portogallo.

Anche il pilota austriaco Roland Ratzenberger è stato ucciso durante il fine settimana del 1994 in un incidente ad alta velocità, ma Cena è stato un tre volte campione di F1 e considerato tra i più grandi piloti della serie.

“E ‘qualcosa che ricordiamo sempre”, ha detto Hamilton, a cui è stato regalato uno dei caschi da corsa Cena nel Gran Premio del Brasile.

READ  La Roma nomina Mourinho allenatore per la prossima stagione

“Oggi ho vagato ed è stato un corso davvero speciale per vedere questo storico sentiero, passando per un duro promemoria di dove Ayrton è stato distrutto.

Il pilota della Mercedes ha aggiunto: “E ‘ancora molto surreale per me quando vado in posti. Guidi attraverso il tunnel a Monaco o guidi nel Gran Premio di Gran Bretagna dove sai che i grandi del passato correvano in quei posti”.

“Ci fa molto piacere sapere che ho potuto essere qui e fare quello che faceva lui 26 anni fa”.

Indirizzo degli originatori

La Mercedes potrebbe rivendicare il titolo da record per la settima volta consecutiva domenica a meno che la Red Bull non la battesse di 34 punti, cosa che la Red Bull non ha fatto in più di quattro anni.

Il leader del team Mercedes, Toto Wolf, ha dichiarato: “Ricordo quando nel 2014 abbiamo discusso internamente di ciò che potevamo fissare come obiettivo”.

E abbiamo detto: vincere il torneo sarebbe fantastico. (Il direttore tecnico) Aldo Costa ha dichiarato: “Non siamo abbastanza ambiziosi. Dobbiamo scrivere che il nostro obiettivo è vincere diversi tornei”.

“Se qualcuno ci avesse detto in quel momento che avrebbe compiuto sette anni, avrei chiaramente pensato che avrebbe avuto bisogno di un po ‘di supporto. Ci siamo. Ce l’abbiamo”.

Accorcia il fine settimana

Questa gara è stata inclusa nel calendario rivisto a causa della pandemia di coronavirus e questa gara si terrà in un breve formato.

Nessun allenamento si è svolto venerdì e solo un allenamento è rimasto il sabato prima delle qualifiche. Nessun fan sarà ammesso a causa di alti casi di virus in Italia.

READ  Hearts pareggiati con Stuart Findlay prima della mossa decennale, mentre Robbie Nelson bilancia l'offerta del difensore

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x