Trump deve affrontare una prova della sua influenza da “creatore di re”.

Maggio mette a dura prova Donald Trump la più grande prova della sua influenza politica dalla fine della sua presidenza, poiché i candidati hanno approvato le primarie repubblicane che apriranno la strada alle elezioni del Congresso di medio termine di novembre.

I candidati sostenuti da Trump in Ohio, Pennsylvania e Carolina del Nord affrontano sfidanti attivi e ben finanziati che cercano la nomina repubblicana per candidarsi al Senato degli Stati Uniti. L’ex presidente ha anche sostenuto un rivale dell’attuale governatore repubblicano della Georgia, che ha fatto arrabbiare Trump respingendo le sue false affermazioni secondo cui la sua sconfitta alle elezioni del 2020 era il risultato di una frode.

Sono tra i più importanti – e nel caso del Senato, i più importanti per il partito – tra gli oltre 150 candidati alle gare federali, statali e locali che Trump ha approvato quest’anno. Le loro gare saranno esaminate da vicino per qualsiasi segno che la presa di ferro di Trump sul suo partito potrebbe diminuire mentre flirta con la prospettiva di una corsa alla Casa Bianca nel 2024.

“È importante per lui mantenere questa percezione, e forse il fatto, di essere un re del GOP”, ha affermato Mike Dohemy, uno stratega repubblicano, avvertendo che “il sostegno di Trump rimane forte, ma è imbattibile”.

Le vittorie di alcune delle scelte più controverse del Senato di Trump a maggio, tra cui l’ex star del calcio Herschel Walker in Georgia e il medico televisivo Mehmed Oz in Pennsylvania, non garantiranno il successo alle elezioni generali dell’8 novembre e i passi falsi potrebbero consentire ai democratici di resistere. con il loro anello. La maggioranza è magra al Senato.

READ  Sei dei 43 studenti messicani scomparsi sono sopravvissuti per giorni nei magazzini | Messico

I sondaggi d’opinione mostrano che almeno una delle scelte di Trump a maggio, il candidato al Senato dell’Ohio JD Vance, è in testa alle primarie di martedì. Ma Oz è dietro lo sfidante David McCormick davanti alle primarie della Pennsylvania il 17 maggio e l’ex senatore David Perdue dietro al governatore della Georgia Brian Kemp nella partita del 24 maggio.

La scarsa performance dei candidati sostenuti da Trump potrebbe non ridurre il suo sostegno ai suoi principali sostenitori. I sondaggi Reuters/Ipsos della scorsa settimana hanno mostrato che l’83% dei repubblicani vede favorevolmente l’ex presidente e il 40% ha affermato che è il miglior leader per rappresentare il proprio partito, davanti al 25% del suo potenziale sfidante più vicino nella nomination del 2024, il governatore della Florida Ron DeSantis. .

“La sua base di potere è composta da decine di milioni di elettori disamorati in tutto il paese”, ha affermato Justin Saifi di Ballard Partners, una società di lobbying con sede in Florida con legami con Trump. “Non importa cosa accada ai suoi candidati approvati, non credo che cambierà la saggezza convenzionale secondo cui rimarrà il favorito per la nomination repubblicana del 2024”.

Fonti hanno detto a Reuters il mese scorso che Trump dovrebbe finalizzare un piano di spesa a medio termine per l’enorme fondo di guerra dopo le competizioni in Ohio e Pennsylvania. Leggi la storia completa

Un portavoce di Trump non ha risposto a una richiesta di commento.

Candidati Trump

Trump ha sorpreso i repubblicani dell’Ohio il 15 aprile approvando Vance, il venture capitalist e autore che è stato critico nei confronti dell’ex presidente.

READ  Gli Stati Uniti intraprendono azioni esecutive contro la fiducia nell'interesse detenuto dall'oligarca russo

Più di 40 funzionari repubblicani hanno scritto a Trump esortandolo a non appoggiare Vance, sostenendo che la sua storia di critiche a Trump sarebbe stata foraggio per il suo avversario democratico.

Dopo l’approvazione di Trump, un sondaggio di Fox News ha mostrato che Vance è balzato di 12 punti percentuali rispetto a un sondaggio precedente per ottenere il sostegno del 23% degli elettori primari, mentre l’avversario Josh Mandel ha perso 2 punti al ballottaggio del 18%. Tuttavia, il 25% degli elettori si è detto indeciso.

In Pennsylvania, l’approvazione di Oz da parte di Trump il 9 aprile ha fatto ben poco per smuovere i sondaggi di opinione, con l’ultimo sondaggio che mostra forti gare con l’ex CEO di hedge fund McCormick.

In un sondaggio della Monmouth University della scorsa settimana, il 61% dei repubblicani della Pennsylvania ha affermato di essere “molto probabile” a votare per McCormick rispetto al 51% per Oz.

Nella Carolina del Nord, i sondaggi mostrano il candidato al Senato sostenuto da Trump Ted Budd davanti al suo ex governatore sfidante Pat McCrory, anche se un campo affollato in quella gara potrebbe portare a un ballottaggio a luglio. Leggi la storia completa

In Georgia, Trump ha sfidato l’establishment repubblicano incoraggiando Perdue a sfidare il presidente in carica Kemp, che ha fatto arrabbiare Trump approvando i risultati delle elezioni del 2020 che hanno mostrato che il presidente Joe Biden lo ha sconfitto nello stato.

Purdue ha seguito Kemp di circa 20 punti in un recente sondaggio pubblicato dall’Atlanta Journal-Constitution.

“La Georgia sarà un banco di prova per ciò che il resto del paese vedrà: è ora di voltare pagina”, ha affermato il Luogotenente Governatore Jeff Duncan, un repubblicano anti-Trump.

READ  Il capo delle Nazioni Unite esorta Putin a "dare una possibilità alla pace" in Ucraina

Anche la fiducia di Trump in Purdue sembra vacillare. A una manifestazione in Georgia a marzo, Trump si è rivolto a Purdue e ha detto: “Vorrei, David, che tu fossi il governatore. O hai perso troppo tempo stasera”.


(Segnalazione di Alexandra Olmer a San Francisco e Garrett Renshaw a Philadelphia; Montaggio di Scott Malone e Danielle Wallis)

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x