Tutte le orecchie: Kathakhar per ricordarci la meravigliosa arte della narrazione | Notizie di Delhi

New Delhi: The Oral Storytelling Festival, Kathkar 2022, ipnotizzerà Delhi venerdì e sabato con rari racconti popolari e locali provenienti da tutto il mondo. L’evento riunisce un gruppo di suore provenienti dall’interno e dall’esterno del paese con l’obiettivo di far rivivere l’arte perduta della narrazione.
Il 20 maggio, presso il famoso Sunder Nursery di Delhi, l’artista italiana Paola Balbi seguirà le orme del suo predecessore, l’esploratrice del XV secolo che viaggiò in India attraverso i deserti del Medio Oriente. La dichiarazione degli organizzatori della 14a edizione dell’unico festival di narrativa orale dell’India recita: “Paula crede che la vita stia arrivando a un ciclo completo poiché è nata in Italia, ora vive a Dubai ed è stata invitata in India dove il suo antenato ha ha viaggiato per molti secoli da allora. Racconterà le storie dei miei deserti. Il Medio Oriente e l’Italia al festival”.
Praartna Gahilot, una degli organizzatori, ha affermato che il festival è stato lanciato nel 2011 sotto gli auspici dell’UNESCO come parte di Gomakad Narain, un festival di letteratura itinerante in memoria di suo padre, l’autore Thakur Vishva Narain Singh, che è stato anche il primo Braille. Editore in India. “Quando ero giovane, ci siamo immersi nel mondo delle storie. Mio padre ci ha raccontato storie e ci ha comprato libri. Quando è morto, sapevamo solo come commemorarlo attraverso questo festival di narrazione”, ha detto Gahilot a TOI.
Ghelot ha detto che nel tempo, con la stampa di libri, televisione e radio, l’arte della narrazione orale ha cominciato a scomparire. Abbiamo iniziato a collaborare con l’UNESCO nel 2010 per scoprire come preservare l’arte. Ovviamente la prima cosa era documentarlo, ma poi? È allora che abbiamo pensato al pubblico dal vivo”, ha detto. Pertanto, il festival è una piattaforma per promuovere gli artisti folk. “Il messaggio è ricordare le nostre tradizioni e le storie che le circondano”.
Altri momenti salienti del Festival Katakkar 2022 includono l’artista teatrale Sikander Khan, Sanchi Biswani e Michal Malinowski dalla Polonia. Nel suo stile unico, Khan racconterà le storie popolari del Rajasthan, comprese le storie del vincitore del Padma Shri e del premio Sahitya Akademi Vijaydan Ditha. Inoltre, il regista Imtiaz Ali, il musicista Shantanu Muitra parleranno con il ministro della legge federale Keren Riejo e il musicista Mohit Chauhan, patron del festival, nel segmento intitolato “Mountains of Kisei Kahani Aur”.
Moitra, che ha viaggiato per 100 giorni sull’Himalaya e ha percorso in bicicletta circa 2.500 chilometri lungo le rive del fiume Gange, condividerà le sue esperienze. “Diversi anni fa, quando ero in viaggio in Uttarakhand, ho alloggiato in una cabina da tè. Ho chiesto ai proprietari se potevano servirmi la cena in mezz’ora. Il musicista mi ha detto che era una giornata impegnativa e la cena potrebbe richiedere più tempo .” Poi sono venute da 7 a 8 persone e una di loro era un narratore, persone da lontano sono venute solo per ascoltarlo. Ha raccontato la metà di quelle storie e io ero euforico. Questo è vero intrattenimento. Mi ha colpito quanto la narrazione sia strana per molti di noi ma uno stile di vita per altri. Quindi, un festival come questo celebra moltissimo ciò che accade naturalmente nei paesi del nostro Paese”.
Il musicista Chauhan ha detto che le esperienze e le storie che ha incontrato durante i suoi viaggi lo hanno ispirato e plasmato per diventare la persona che è oggi. “In questa generazione, i bambini non leggono davvero storie e nemmeno i genitori hanno molto tempo per leggerle”, ha osservato Chauhan. Il festival mira a rinnovare l’interesse di bambini e ragazzi per la narrazione e l’arte di ascoltare storie che stimolano l’immaginazione. Come artista, come musicista e come essere umano, sono sempre stato interessato al folklore e alle storie. Abbiamo la nostra cultura, la nostra musica popolare, le nostre arti intrise di leggende e storie di montagne e deserti. Come musicista, esprimo sentimenti, storie e temi nelle mie canzoni. Questo festival è un ottimo modo per sensibilizzare non solo i bambini, ma anche gli anziani”.
Cala il sipario all’evento con il gruppo Langha Manghaniyar che porterà un piccolo Thar a Delhi con i loro suoni del deserto.

READ  George Clooney si impegna a raccogliere 50 milioni di sterline per le vittime dell'alluvione in Italia

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x