Ucraina e America lanciano manovre nel Mar Nero nonostante le proteste russe | Notizie militari

Le principali esercitazioni, che coinvolgono migliaia di soldati e dozzine di navi, arrivano giorni dopo un incidente russo con un cacciatorpediniere britannico al largo della penisola di Crimea.

L’Ucraina e gli Stati Uniti hanno iniziato esercitazioni militari che coinvolgono più di 30 paesi nel Mar Nero e nel sud dell’Ucraina, nonostante le richieste russe di annullare le esercitazioni.

L’esercitazione Sea Breeze 2021, che è iniziata lunedì e durerà due settimane, dovrebbe includere circa 30 navi da guerra e 40 aerei degli Stati Uniti, dei suoi alleati della NATO e dell’Ucraina. Il cacciatorpediniere statunitense Ross è arrivato nel porto ucraino di Odessa per le esercitazioni.

Il capitano della Marina degli Stati Uniti Kyle Gantt ha affermato che il gran numero di partecipanti all’esercitazione riflette un impegno condiviso per garantire il libero accesso alle acque internazionali.

Le esercitazioni arrivano sulla scia delle crescenti tensioni tra la NATO e Mosca, che ha affermato la scorsa settimana di aver sparato colpi di avvertimento e sganciato bombe sul percorso di una nave da guerra britannica per liberarla dalle acque del Mar Nero al largo della costa della Crimea. Il Regno Unito ha respinto il resoconto della Russia sull’incidente.

La Russia ha annesso la Crimea nel 2014 e afferma che è territorio russo, ma la penisola è internazionalmente riconosciuta come parte dell’Ucraina.

La Gran Bretagna ha insistito sul fatto che l’HMS Defender stava effettuando un volo di routine attraverso un corridoio di viaggio riconosciuto a livello internazionale ed è rimasto nelle acque ucraine vicino alla Crimea.

L’ambasciata russa a Washington la scorsa settimana ha chiesto la cancellazione delle recenti esercitazioni e il ministero della Difesa russo ha affermato che avrebbe risposto se necessario per proteggere la propria sicurezza nazionale.

READ  L'Algeria convoca il suo inviato in Marocco, la disputa sul Sahara occidentale | Notizie dal Medio Oriente

L’Ucraina afferma che l’obiettivo principale è acquisire esperienza nel lavoro congiunto durante le operazioni multinazionali di pace e sicurezza.

Le relazioni tra Kiev e Mosca si sono deteriorate dopo che la Russia ha conquistato la Crimea ea causa del sostegno della Russia a una ribellione separatista nell’Ucraina orientale.

La disputa si è intensificata di nuovo quest’anno quando la Russia ha ammassato le sue forze al confine con l’Ucraina, alcune delle quali sono rimaste con le loro attrezzature.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x