Un consorzio guidato da TIM propone orari per un cloud center in Italia

Il logo di Telecom Italia appare nei suoi uffici nel quartiere Rozzano di Milano, Italia, 25 maggio 2016. REUTERS/Stefano Rylandini/File Photo

MILANO (Reuters) – Un gruppo guidato dal gruppo telefonico italiano Telecom Italia (TIM) ha presentato al ministero dell’Innovazione del governo un piano per realizzare un’infrastruttura cloud-based per i dati della pubblica amministrazione del Paese.

L’infrastruttura, denominata National Strategic Hub (NSH), fa parte della strategia del governo italiano per accelerare la trasformazione digitale e garantire la sicurezza e il controllo dei dati nazionali.

È partner di TIM, dell’istituto di credito governativo CDP, del gruppo di sicurezza informatica Leonardo (LDOF.MI) e della società informatica statale Sogei.

Il Cloud Center, uno dei progetti finanziati dall’Unione Europea per aiutare l’economia italiana a riprendersi dalla pandemia, riflette gli sforzi europei per rendere il blocco di 27 membri meno dipendente dalle grandi società tecnologiche offshore per i servizi cloud.

“L’obiettivo è fornire servizi innovativi a cittadini e imprese, in linea con quanto previsto dal Piano italiano per la ripresa e la resilienza”, hanno affermato i partner.

Nel piano nazionale di risanamento inviato ad aprile a Bruxelles per accedere ai fondi Ue, Roma gli ha stanziato 900 milioni di euro.

Con questa proposta il consorzio guidato da TIM (TLIT.MI) ha proposto al Ministero dell’Innovazione italiano di avviare un partenariato pubblico-privato per la realizzazione del centro.

In caso di aggiudicazione, i quattro soci intendono creare una nuova società di cui Telecom Italia deterrà il 45%. Leonardo e CDP otterranno rispettivamente il 25% e il 20%, mentre Sogei terrà il resto.

La pubblica amministrazione studierà la proposta entro tre mesi e, se valutata positivamente, lancerà una gara aperta a tutti per l’aggiudicazione dell’appalto.

READ  JOOP! Collezione Primavera-Estate 2022: JOOP! storie d'estate

Due fonti vicine alla vicenda hanno affermato che il consiglio di amministrazione di Telecom Italia ha preparato giovedì una bozza di proposta per il National Cloud Center.

(Questa storia corregge il primo e il terzo paragrafo per dire che Telecom Italia è alla guida del gruppo e CDP è un membro del gruppo.)

Segnalazione di Francesca Landini; Montaggio di Steve Orlovsky

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x