Un evento parallelo che produce i vincitori congiunti di Ski Worlds

Cortina d’Ampezzo, Italia – Catarina Linsberger stava parlando ai giornalisti nella zona mista quando ha appreso che il suo argento ventilatore parallelo era stato promosso a un pareggio per l’oro ai Campionati mondiali di sci alpino.

L’austriaco è caduto sulla neve in festa.

“Non posso crederci”, ha detto Linsberger, “è vero”. “Ero un po ‘confuso alla fine.”

C’era molta confusione riguardo all’evento parallelo che faceva il suo debutto nelle World Series.

L’aspetto in cui i pattinatori competono fianco a fianco in tornei giganti simili a slalom è una scena TV-friendly pensata per aggiungere più eccitazione ai tornei. Ma l’evento ha visto così tanti cambiamenti alle regole nel corso degli anni che gli organizzatori hanno persino impiegato del tempo per decidere come sono state distribuite le medaglie.

La finale in due tappe tra Marta Pacino e Linsberger si è conclusa con un pareggio, e gli organizzatori hanno inizialmente dichiarato vincitrice l’italiana rientrando da dietro nella gara di ritorno.

Tuttavia, questa era una vecchia regola che non era più valida. Quindi i risultati sono stati rapidamente modificati con la presenza di altri due campioni.

Linsberger ha detto: “Solo 0.00 (sull’orologio), e dopo che nessuno sapeva cosa stava succedendo”.

Non c’erano ambiguità sul risultato della finale maschile, poiché Matteo Vivre ha vinto entrambi gli sprint contro il pattinatore croato Philipp Zubicic vincendo il primo oro al mondo della Francia.

Il bronzo nella gara femminile è andato a Tessa Worley, che ha sconfitto l’americana Paula Moltzan.

“Il mio meglio è stato nei Campionati del Mondo prima di questo (18), quindi il quarto posto è fantastico”, ha detto Moltzan, che è arrivato secondo nell’unico evento parallelo per la Coppa del Mondo di questa stagione a novembre.

READ  Open di Francia 2021: Novak Djokovic vince dopo che i fan di Parigi hanno annunciato il coprifuoco alle 23:00

Perché Moltzan fa così bene nelle corse parallele?

“Mi piacciono i cancelli di partenza”, ha detto. “Come atleti, siamo tutti molto competitivi, quindi penso che questo sia un modo divertente per tirarlo fuori da tutti e divertirci molto. Lo adoro”.

Loic Millard ha vinto la medaglia di bronzo per la Svizzera nella gara maschile dopo aver battuto il tedesco Alexander Schmid nella finale juniores.

Un turno di qualificazione ha ridotto lo spazio dello stadio per entrambe le gare a 16 pattinatori e tra le eliminazioni più importanti in quella sessione mattutina c’erano Petra Vlhova, Lara Gut Behrami e Marco Schwartz.

Non molti altri grandi nomi hanno partecipato all’evento, tra cui Michaela Schiffrin, Michael Gissen, Alexis Pintorault e Henrik Kristofferson.

“Penso che a tutti noi piaccia molto correre”, ha detto Shiffrin. “È una specie di atmosfera da torneo, è una specie di elettricità per tutta la gara. Non c’è modo di fermare gli spettatori”.

Tuttavia, le corse parallele in questi mondi non sono mai state un’opzione per l’americana, principalmente perché le manca il tempo per l’addestramento specifico richiesto a causa del suo cancello di partenza unico e della serie di percorsi.

Caricamento in corso…

Caricamento in corso…Caricamento in corso…Caricamento in corso…Caricamento in corso…Caricamento in corso…

“Mi piace l’evento collaterale, ma è ancora difficile pianificare la logistica. Finora ci sono sicuramente alcune cose che devono essere risolte”. L’elenco dei servizi logistici che creano questo tipo di problema è piuttosto lungo.

Che è apparso in Race Tuesday.

Di ritorno in una gara parallela, i due percorsi non erano altrettanto veloci, con il pattinatore su pista rossa che vinceva quasi tutte le manche. I concorrenti hanno cambiato lato tra gli sprint, quindi hanno avuto una spinta per giro, ma il vantaggio di ottenere una pista più veloce è stato il secondo round.

READ  "La corsa più bella del mondo" - La 1000 Miglia Italiana arriva negli Emirati Arabi Uniti

“E ‘stata la gara più ingiusta e assurda”, ha detto la campionessa del mondo Federica Brignoni, dopo la sconfitta nei quarti di finale dell’Italia contro Pacino. “Chiunque abbia iniziato nel torneo azzurro al primo turno ha già vinto”.

Pacino ha ammesso: “C’è sempre qualche polemica allo stesso tempo. Ma oggi almeno tutti dovrebbero svolgere entrambe le sessioni”.

Pacino ha condiviso la vittoria con Linsberger e la nazione ospitante l’Italia ha rivendicato la sua prima medaglia dopo sette eventi.

Infine Pacino, il gigantesco favorito dello slalom, ha detto giovedì dopo aver vinto quattro gare di Coppa del Mondo in disciplina in questa stagione: “Non abbiamo un pubblico ma ora ho una medaglia, quindi posso pensare a (circa) GS senza pressione”.

Pacino ha dedicato la vittoria alla sua squadra e compagna di squadra infortunata Sofia Jogia, l’illustre stooper che era fuori per questa stagione dopo essersi infortunato al ginocchio una settimana prima dei Campionati del mondo.

___

Lo scrittore della Associated Press Andrew Dumpf ha contribuito.

___

Più sci sull’AP: https://apnews.com/hub/skiing E il https://twitter.com/AP_Sports

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x