― Advertisement ―

spot_img
HomeTechUn forte aggiornamento a sorpresa è in arrivo, sostengono gli addetti ai...

Un forte aggiornamento a sorpresa è in arrivo, sostengono gli addetti ai lavori

I prossimi iPhone potrebbero segnalare un nuovo modo per Apple di distribuire i suoi processori, secondo un rapporto di Jeff Pu, un analista di settore molto rispettato presso Haitong International Securities. Secondo un rapporto che ho esaminato 9to5Maci chip di iPhone 16 e iPhone 16 Pro potrebbero non essere quelli che le persone si aspettavano.

Altro da ForbesApple iPad Air 2023, data di rilascio dell’iPad mini a poche ore di distanza, rapporto sui sinistri

In questo momento c’è un modo chiaro di fare le cose. L’iPhone Pro ottiene un processore completamente nuovo, mentre l’iPhone normale eredita il chip dell’anno scorso. Quindi, ad esempio, gli iPhone 15 Pro e iPhone 15 Pro Max appena rilasciati sono alimentati dal chip Apple A17 Pro. Nel frattempo, iPhone 15 e iPhone 15 Plus utilizzano il processore Apple A16 Bionic che ha debuttato su iPhone 14 Pro lo scorso anno.

Quindi il tuo normale iPhone riceve aiuto. Il che non è una brutta cosa perché i chip Apple sono così veloci che anche un chip vecchio di un anno può ancora fornire una potenza di elaborazione impressionante. Ciò significa che l’iPhone 15 è un telefono costantemente veloce.

Quindi, si presumeva che l’iPhone 16 e l’iPhone 16 Plus del prossimo anno, se questo è ciò che vediamo offrire da Apple, avrebbero avuto come cervello l’attuale chip A17 Pro.

Ma l’ultima notizia di Pu è che sia la versione normale che quella Pro dell’iPhone 16 utilizzeranno il chipset A18.

Altro da ForbesApple iPhone 16 Pro: affermazioni chiave degli insider, un entusiasmante aggiornamento è in arrivo

Prima di esclamare che siamo tornati ai tempi in cui tutti gli iPhone avevano gli stessi chip, non è proprio così.

Il fatto che l’attuale processore abbia la parola Pro nel nome significa che alcuni credono che verrà sviluppata una versione non pro. Sebbene il chip A17 non sia apparso, poiché non ce n’era bisogno dato il chip A16 Bionic nell’iPhone 15, ora sembra che ci saranno due versioni del chip A18.

Un problema, secondo Pu, è che il chip A17 Pro potrebbe aver contribuito ai problemi di surriscaldamento riscontrati da alcuni iPhone. Non sono sicuro che lo comprerei, dato che alcuni dei telefoni che hanno sofferto di surriscaldamento non erano l’iPhone 15 Pro o Pro Max che ha l’A17 Pro.

Tuttavia, penso che uno dei vantaggi del passaggio dal processo di produzione N3B utilizzato nell’A17 Pro al processo N3E previsto per i chip del prossimo anno potrebbe portare a velocità più elevate e minori consumi energetici.

Quindi, logicamente, avrebbe senso spostare i prossimi telefoni su un chip realizzato con N3E, anche se non è potente come l’A18 Pro, se è così che si chiama. Forse gli iPhone normali avranno un chip chiamato semplicemente A18.

Siamo abbastanza vicini al momento del burnout, che ormai è passato, perché Apple voglia assicurarsi che non si ripeta, e abbastanza lontano dalla serie iPhone 16 da poter affrontare questo problema.

È importante? Penso che sia importante ricordare che Apple garantirà che il processore sia abbastanza veloce da fare tutto ciò che hai pianificato, ma non così potente da richiedere potenza extra che non sarà mai necessaria.

Se un normale iPhone non ha bisogno della potenza di un Pro – e probabilmente non è così – la scelta di Apple sembra buona. Tieni presente che ci sono state significative economie di scala quando tutti gli iPhone avevano lo stesso chip o quando il chip Pro dell’anno scorso veniva utilizzato nell’iPhone normale di quest’anno. Apple terrà sicuramente conto anche di queste parti dell’equazione.

Più di quanto abbiamo.

Altro da ForbesCorreggi il surriscaldamento di Apple iPhone 15 e iPhone 15 Pro: le foto rivelano effetti sorprendenti
Seguimi Twitter.

READ  Samsung sta anche suddividendo il programma di aggiornamento della sicurezza per i suoi dispositivi