Un fotografo scatta una foto inaspettata del Papa

Un fotografo scatta una foto inaspettata del Papa

Città del Vaticano –

Avendo seguito il Vaticano per 27 anni – ovvero tre Papi – il fotografo dell'Associated Press Andrew Medicini è riuscito a catturare immagini dello sfarzo papale.

Per scattare questa foto, Medicini sapeva esattamente dove posizionarsi in base al vento per un potenziale scatto sincero di Papa Francesco.

Ecco cosa ha detto riguardo allo scatto di questa foto eccezionale:

Perché questa foto

Dopo aver seguito per diversi anni i papi dentro e fuori il Vaticano, imparerai dove essere e come anticipare la giusta cornice a seconda delle notizie o delle condizioni della giornata: ventoso, soleggiato, piovoso, ecc.

Il giorno in cui è stata scattata questa foto era abbastanza tranquillo, non c'erano grandi nomi all'incontro con il Papa e nessuna condizione meteorologica particolare. Così ho deciso di andare nel punto in cui entra in Piazza San Pietro in macchina ed è relativamente vicino a me – e dove c'è sempre un po' di vento che soffia dall'arco che attraversa. Ho avuto fortuna, gli è volato via il cappello e lui ha cercato di prenderlo al volo al momento giusto.

Come hai realizzato questa immagine?

Ho scattato la foto dai primi gradini che conducono al sagrato all'ingresso della Basilica di San Pietro, dove avevo una visione più chiara delle teste delle guardie del Papa con un obiettivo da 600mm da una distanza di circa 40-50. metro.

È stata poi ritagliata utilizzando Photoshop, poiché l'immagine era ancora troppo larga e conteneva elementi di distrazione. La fotocamera è impostata su una delle velocità di fotogrammi al secondo più elevate. Per esperienza, so che se succede qualcosa, probabilmente accadrà in una frazione di secondo. Questo è quello che è successo in questo caso; Ne ho bevuti solo due e uno era buono.

READ  Barr: la nomina dei repubblicani a Trump nel 2024 sarebbe un "grosso errore" | William Bar

Perché questa immagine funziona?

Penso che funzioni perché mostra un gesto intimo e naturale di una delle persone più famose al mondo. È molto diverso dalle immagini degli incontri ufficiali o dei momenti rituali durante le celebrazioni. In quel momento fu come se qualcuno cercasse di afferrare il suo cappello quando il vento lo aveva portato via.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x