Un giudice italiano ascolta il processo a Salvini per la crisi dei migranti del 2019

ROMA – Un giudice siciliano sabato ha iniziato a valutare se perseguire l’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini per essersi rifiutato di consentire a una nave spagnola di soccorso per migranti di attraccare in un porto italiano nel 2019, tenendo le persone in mare per giorni.

Salvini, il leader della Lega di destra, era presente all’udienza preliminare nell’aula fortificata del tribunale di Palermo. Ha detto su Twitter di essere sicuro di aver fatto la cosa giusta secondo la legge italiana, “difendendo la sicurezza e la dignità dell’Italia” rifiutandosi di entrare nella nave di soccorso Open Arms.

Il giudice dell’udienza preliminare, Lorenzo Yanelli, decide se portare Salvini in giudizio o archiviare il caso.

La Procura di Palermo ha accusato Salvini di sequestro di persona, per aver tenuto i migranti in mare al largo di Lampedusa per diversi giorni nell’agosto 2019. Durante lo scontro, alcuni migranti si sono gettati in mare disperati mentre il capitano chiedeva l’accesso a un porto sicuro e vicino . Alla fine, dopo un calvario di 19 giorni, gli 83 migranti rimasti sulla nave sono stati autorizzati a sbarcare a Lampedusa.

Salvini ha mantenuto la sua linea dura sull’immigrazione come ministro dell’Interno durante il primo governo del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, dal 2018-2019. Invitando i paesi dell’UE a fare di più per accogliere i migranti in arrivo in Italia, Salvini ha affermato che le navi di soccorso umanitario incoraggiano i trafficanti residenti in Libia e che la sua politica ha infatti salvato vite scoraggiando viaggi pericolosi attraverso il Mediterraneo.

Salvini è anche indagato in un altro incontro simile di immigrati che coinvolge la nave della guardia costiera italiana Grigoretti, a cui Salvini ha rifiutato di consentire l’attracco nell’estate del 2019.

READ  "Punizione per altri 3 mesi, Rt deve essere ridotto"

Il procuratore in quel caso, Catania, la scorsa settimana ha raccomandato al procuratore siciliano Andrea Buonomo di non perseguire Salvini, sostenendo che stava portando avanti la politica del governo quando ha tenuto in mare 116 migranti per cinque giorni.

___

Controlla la copertura della migrazione globale di AP su http://www.ap.org/en/ https://apnews.com/hub/migration

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x