Un giudice statunitense archivia una causa contro un principe saudita per l’omicidio di Khashoggi

Martedì, un giudice federale degli Stati Uniti a Washington ha archiviato una causa intentata dalla fidanzata del giornalista assassinato Jamal Khashoggi contro il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman, citando Concessione dell’immunità al presidente Biden.

Il giudice distrettuale degli Stati Uniti John Bates ha dichiarato di essere riluttante ad archiviare la causa, ma non aveva scelta data la decisione dell’amministrazione Biden.

“Nonostante il disagio della corte, date le circostanze della nomina di bin Salman e le accuse credibili del suo coinvolgimento nell’omicidio di Khashoggi, gli Stati Uniti hanno informato la corte che è immune”, ha scritto Bates nella sentenza di 25 pagine.

Citando le circostanze della nomina del principe Mohammed a capo di stato, Bates si riferiva al fatto che il re saudita Salman bin Salman aveva nominato primo ministro il principe Mohammed solo a settembre con un decreto reale.

Il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman, partecipa al vertice del G20 a Nusa Dua, in Indonesia, il 15 novembre. (Leon Neal/Getty Images)

Khashoggi è stato ucciso e smembrato nell’ottobre 2018 da agenti sauditi nel consolato saudita a Istanbul, un’operazione che l’intelligence statunitense riteneva fosse stata ordinata dal principe Mohammed, noto con le iniziali Mohammed bin Salman, che era stato il sovrano de facto del regno per diversi anni.

Il principe ha negato di aver ordinato l’uccisione di Khashoggi, ma in seguito ha ammesso che è avvenuto “sotto la mia tutela”.

Gli avvocati del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti hanno affermato in una causa di novembre che l’amministrazione Biden ha stabilito che il principe Mohammed “in quanto attuale capo di un governo straniero gode dell’immunità del capo di stato dalla giurisdizione dei tribunali statunitensi a seguito di tale carica”.

“Jamal è morto di nuovo oggi”, ha detto all’epoca la fidanzata di Khashoggi, Hatice Cengiz, in merito alla decisione.

guarda | Biden ha chiesto di incontrare il principe saudita:

Biden ha chiesto dell’incontro con Mohammed bin Salman e dell’uccisione di Khashoggi

In una conferenza stampa venerdì, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha inviato domande sulla sua conversazione con Mohammed bin Salman sul giornalista assassinato Jamal Khashoggi e sulla sua presa con il principe ereditario saudita.

Biden è stato criticato per aver stretto la mano al principe ereditario in visita in Arabia Saudita a luglio per discutere di questioni energetiche e di sicurezza. La Casa Bianca ha detto che Biden aveva detto al principe Mohammed che lo considerava responsabile dell’uccisione di Khashoggi.

Khashoggi ha criticato le politiche del principe ereditario sulle colonne del Washington Post. Si era recato al consolato saudita a Istanbul per ottenere i documenti necessari per sposare Gengis, un turco.

READ  L'ex consigliere di Trump "fa luce nuova" sull'indagine sulla Russia: Democratici | Notizie su Donald Trump

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x