Un meteorite di 4,6 miliardi di anni potrebbe rivelare le origini della vita sulla Terra

Un piccolo meteorite antico – di circa 4,6 miliardi di anni – è probabilmente un detrito della nascita del sistema solare. Questo meteorite di 4,6 miliardi di anni, trovato in un’impronta a ferro di cavallo, scolpita in un campo a Gloucester, potrebbe spiegare L’origine della vita sulla terra.

Secondo gli scienziati, questa piccola roccia spaziale color carbone è un raro esempio di condrite carboniosa. Le condriti carboniose sono una classe di condriti che forniscono informazioni sui primi La storia del sistema solare. Circa il 3% di tutti i meteoriti che cadono sulla Terra appartiene a questa classificazione, cioè meteoriti di condrite carboniosa.

Derek Robson, residente a Loughborough, ha trovato questo antico meteorite a marzo. Come suggeriscono gli scienziati, il meteorite probabilmente proveniva dalla cintura di asteroidi tra Marte e Giove, che si è formata all’inizio del La storia del sistema solare.

Immagine di contrasto di interferenza differenziale di cartilagine minerale incorporata in un meteorite di condrite carboniosa (micrografia ottica)

Utilizzando tecniche come la microscopia elettronica, la spettroscopia vibrazionale e la diffrazione dei raggi X, gli scienziati della Loughborough University stanno analizzando questo minuscolo volume. meteora Determinarne la struttura e la composizione. La microscopia elettronica rivela la forma della superficie del meteorite su scala micron e nanometrica. La spettroscopia vibrazionale e la diffrazione dei raggi X forniscono informazioni dettagliate su composizione chimica, fase e polimorfismo, cristallizzazione e interazioni molecolari.

A differenza di altri antichi detriti spaziali, questa meteora non sembra passare Violente collisioni cosmiche. Assomiglia alla polvere e alle particelle di cemento poco coese.

Immagine elettronica secondaria della cartilagine minerale
Immagine elettronica secondaria della cartilagine minerale in una condrite di meteorite carbonioso che rivela inclusioni minerali sferiche. (micrografia elettronica)

Shaun Fowler, specialista in microscopia ottica ed elettronica presso il Loughborough Material Characterization Center (LMCC), ha dichiarato: “La struttura interna è fragile e allentata, porosa con crepe e fessure”.

“Non sembra aver subito una metamorfosi termica, il che significa che era lì, dopo Marte, intatto, prima che fosse creato uno qualsiasi dei pianeti, il che significa che abbiamo una rara opportunità di esaminare Un pezzo del nostro passato primitivo. “

“La parte più grande di Un meteorite è fatto di minerali Come olivina e fillosilicati, con altre inclusioni minerali chiamate condrule. Ma la composizione è diversa da qualsiasi cosa tu possa trovare qui sulla Terra. è un Probabilmente non come qualsiasi altro meteorite che abbiamo trovato – probabilmente ha una chimica o una composizione fisica precedentemente sconosciuta che non è mai stata vista prima Altri campioni di meteoriti registrati. “

Immagine elettronica secondaria di un meteorite di condrite carboniosa che mostra minuscole strutture simili a foglie
Immagine elettronica secondaria di un meteorite di condrite carboniosa che mostra minuscole strutture simili a foglie a 10.000 ingrandimenti. (micrografia elettronica)

Direttore di Astrochimica presso EAARO Derek Robson Lei dissee condriti carboniose Contengono composti organici compresi gli amminoacidi, che si trovano in tutti gli esseri viventi. Essere in grado di identificare e confermare la presenza di tali composti da una sostanza che esisteva prima della nascita della Terra sarà un passo importante verso la comprensione di come è iniziata la vita”.

READ  Il rover Curiosity della NASA è stato progettato per strappare le proprie ruote

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x