Un muro di roccia è caduto su barche in un lago brasiliano, uccidendo almeno 10


Deborah Alvares, Associated Press

Inserito domenica 9 gennaio 2022, 13:14 EST


Ultimo aggiornamento domenica 9 gennaio 2022 alle 19:30 EST

La polizia brasiliana ha detto, domenica, che il bilancio delle vittime in un incidente in cui una lastra di roccia è caduta su imbarcazioni da diporto in un lago brasiliano è salito a 10. Le autorità stanno lavorando per identificare i morti e i sommozzatori stanno cercando il lago in attesa di ulteriori vittime.

Il capo della polizia Marcos Pimenta ha detto che c’era la possibilità che alcune persone fossero disperse dopo l’incidente di sabato nello stato di Minas Gerais. Almeno 32 persone sono state infettate, anche se la maggior parte è stata dimessa dagli ospedali sabato notte.

L’incidente è avvenuto tra le località di São Jose da Barra e Capitolio, da cui partivano le barche. Le immagini video hanno mostrato un gruppo di piccole imbarcazioni che si muovevano lentamente vicino alla scogliera a picco sul lago di Furnas quando è apparsa una crepa nella roccia e un pezzo enorme è caduto su diverse navi.

I corpi sono stati portati nella città di Passos, dove gli investigatori hanno lavorato per identificarli. Marcos Pimenta, un funzionario della polizia civile regionale, ha affermato che il lavoro è stato difficile a causa del “significativo impatto energetico” della roccia sulle barche. Ha detto che una delle vittime è stata identificata come Julio Borges Antunes, 68 anni.

Il lago Furnas, costruito nel 1958 per installare una centrale idroelettrica, è una popolare attrazione turistica nella regione a circa 420 chilometri (260 miglia) a nord di San Paolo.

I funzionari hanno indicato che il crollo del muro potrebbe essere dovuto a forti piogge che hanno causato inondazioni nello stato e costretto quasi 17.000 persone a lasciare le proprie case.

READ  Il giudice vaticano ordina al cardinale e ad altri nove di essere processati per reati finanziari | Vaticano

La parete rocciosa è soggetta a secoli di erosione ed è soggetta a pioggia, caldo e freddo, ha affermato il capo del dipartimento di geologia applicata del Servizio geologico brasiliano, Tiago Antonelli.

“È normale che succeda in molti canyon, anche con rocce di queste dimensioni. Ma oggigiorno, con l’intensificarsi del turismo, le persone iniziano ad avvicinarsi a questi luoghi e a registrare questi fenomeni con i loro telefoni cellulari”, ha detto Antonelli.

Joanna Sanchez, professore di geologia presso l’Università Federale di Goias, ha affermato che le autorità avrebbero dovuto controllare il sito per prevenire incidenti, soprattutto nella stagione delle piogge. Ha aggiunto che le barche avrebbero dovuto essere tenute ad almeno un chilometro dalla cascata dove è avvenuto l’incidente.

Il giornalista visivo Marcos Limonte e il fotografo Igor de Vil hanno contribuito a questo servizio da Capitolio, Brasile.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x