Un oggetto non identificato è entrato nello spazio aereo polacco durante l'attacco russo all'Ucraina

Un oggetto non identificato è entrato nello spazio aereo polacco durante l'attacco russo all'Ucraina

La Polonia ha affermato che un oggetto non ancora identificato è entrato nel suo spazio aereo dall'Ucraina venerdì mattina, probabilmente collegato al massiccio attacco missilistico russo notturno che ha ucciso almeno 16 persone.

In un'intervista televisiva, il colonnello Jacek Juryszewski, portavoce del Comando operativo delle forze armate, ha dichiarato: “L'oggetto è arrivato dal confine ucraino.

Ha aggiunto: “Ci sono stati intensi bombardamenti sul territorio ucraino durante la notte, quindi questo incidente può essere collegato a quello”.

Goriszewski ha aggiunto che l'incidente è avvenuto vicino alla città di confine di Zamosc, e l'oggetto è stato seguito dal radar “dal momento in cui ha attraversato il confine fino al punto in cui il segnale è scomparso”, ha riferito l'Agence France-Presse.

Ciò è avvenuto “nelle ore del mattino” e la Polonia “ha attivato le forze e i mezzi a sua disposizione”.

Al momento non si conoscono altri dettagli sull'oggetto.

Nel novembre 2022, un missile di difesa aerea ucraino è caduto nel villaggio polacco di Przevodov vicino al confine, uccidendo due civili.

L'esplosione è avvenuta in un deposito di grano vicino a una scuola, a sei chilometri dal confine, durante un altro intenso bombardamento russo sull'Ucraina.

Inizialmente ci sono stati dubbi sul fatto che il missile fosse russo, sollevando preoccupazioni sul fatto che la NATO potesse essere direttamente coinvolta nella guerra poiché la Polonia è uno stato membro coperto dal patto di difesa collettiva dell'alleanza.

READ  L'avvocato conservatore Eastman dice che sfiderà un mandato di comparizione del 6 gennaio

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x