Un sopravvissuto viene trovato su un traghetto in fiamme al largo di un’isola greca; 11 dispersi

Il sopravvissuto ha detto ai soccorritori di aver sentito altri suoni sottocoperta. Alexiou ha detto di aver capito di non aver sentito nulla prima di dirigersi verso il mazzo, ma ha aggiunto che “la situazione si sta sviluppando”. Il sopravvissuto è stato portato in ospedale per accertamenti precauzionali.

Il traghetto di proprietà italiana, che trasportava oltre 290 passeggeri e membri dell’equipaggio, oltre a 153 camion e 32 auto, ha preso fuoco tre ore dopo aver lasciato il porto di Igoumenitsa, nel nord-ovest della Grecia, sulla terraferma, diretto a Brindisi. Italia. La guardia costiera greca e altre barche hanno evacuato circa 280 persone nella vicina isola di Corfù. Uno dei due passeggeri soccorsi sabato non era nell’elenco della nave, presumibilmente un immigrato. L’altra persona soccorsa sabato, un camionista bulgaro di 65 anni, aveva problemi respiratori ed era collegata a un ventilatore nell’unità di terapia intensiva dell’ospedale di Corfù.

Le autorità hanno detto che il traghetto è stato rimorchiato al porto di Kassiopi, nel nord-est di Corfù, da tre rimorchiatori. I vigili del fuoco stavano ancora combattendo l’incendio, che, sebbene confinato in alcuni luoghi, divampava di tanto in tanto e un denso fumo aleggiava sulla nave.

Le temperature estreme in alcune parti della nave hanno impedito ai soccorritori, composti dall’unità di gestione dei disastri dei vigili del fuoco greci e da una squadra di bagnini di operatori speciali, di ispezionare l’intera nave. Il traghetto è leggermente elencato tra le tonnellate d’acqua in cui versa, ma le autorità affermano che non corre il rischio di ribaltarsi.

La procura greca dell’isola di Corfù ha ordinato un’indagine sulla causa dell’incendio. L’operatore italiano del traghetto ha detto che l’incendio è scoppiato dove si erano fermate le auto.

READ  Gli Stati Uniti, la Gran Bretagna, l'Italia e la Turchia dimostrano la loro volontà di diventare garanti della sicurezza dell'Ucraina

Le autorità hanno detto che il capitano della nave e due ingegneri sono stati arrestati venerdì, ma sono stati rilasciati lo stesso giorno.

I passeggeri hanno descritto una tragica situazione di salvataggio.

“Abbiamo sentito l’allarme. Abbiamo pensato che fosse una specie di trapano. Ma abbiamo visto attraverso i buchi che le persone stavano correndo”, ha detto sabato il camionista Dimitris Karolanidis all’Associated Press. “Non puoi pensare a niente in quel momento (a parte) la tua famiglia… Quando sono caduto sul tetto, ho visto del fumo e dei bambini. Fortunatamente, loro (l’equipaggio) hanno agito rapidamente”.

I funzionari hanno affermato che le persone salvate includevano cittadini di Albania, Turchia, Bulgaria, Romania, Grecia, Italia e Lituania.

___

Petros Gianakoris e Leftris Petarakis hanno contribuito a questo rapporto da Corfù.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x