― Advertisement ―

spot_img
HomeWorldUn subacqueo in cerca di fossili afferma di aver trovato un grande...

Un subacqueo in cerca di fossili afferma di aver trovato un grande frammento di zanna di mastodonte al largo della costa della Florida

Un subacqueo è rimasto scioccato quando ha trovato parte di una zanna gigante sul fondo del mare.

Inizialmente, il subacqueo Alex Lundberg, esperto di caccia ai fossili, pensava che il lungo oggetto sul fondo della costa del Golfo della Florida fosse un pezzo di legno.

Si è rivelato essere qualcosa di molto più raro, ha detto Lundberg: un grande frammento della zanna di un mastodonte estinto da tempo.

Lundberg e il suo compagno subacqueo avevano già trovato fossili nello stesso posto, tra cui denti di mammut, ossa di un antico giaguaro e parti di un terribile lupo. Hanno trovato anche piccoli pezzi di zanne di mastodonte, ma niente di così grande e intatto.

Questa foto, scattata nell'aprile 2024 da Blair Morrow e inviata da Alex Lundberg, mostra Lundberg che tiene in mano gran parte della zanna di un mastodonte estinto da tempo che lui e un altro subacqueo hanno trovato sul fondo del mare al largo della costa del Golfo della Florida.
Questa foto, scattata nell'aprile 2024 da Blair Morrow e inviata da Alex Lundberg, mostra Lundberg che tiene in mano gran parte della zanna di un mastodonte estinto da tempo che lui e un altro subacqueo hanno trovato sul fondo del mare al largo della costa del Golfo della Florida.

“Sapevamo che poteva essercene uno nella zona”, ha detto Lundberg in un'intervista, sottolineando che mentre continuava a rimuovere la sabbia dalla zanna trovata in aprile “continua a diventare più grande”. Sono una zanna così grande.”

La zanna è lunga circa 4 piedi (1,2 metri) e pesa 70 libbre (31 chilogrammi), ed è stata trovata a una profondità di circa 25 piedi (7,6 metri) vicino a Venice, in Florida, ha detto Lundberg. Attualmente risiede in una teca di vetro nel suo salotto, ma la storia potrebbe non finire qui.

Questa foto, scattata nell'aprile 2024 da Blair Morrow e inviata da Alex Lundberg, mostra Lundberg con una grande porzione della zanna di un mastodonte estinto da tempo che lui e un altro subacqueo hanno trovato sul fondo del mare al largo della costa del Golfo della Florida.
Questa foto, scattata nell'aprile 2024 da Blair Morrow e inviata da Alex Lundberg, mostra Lundberg con una grande porzione della zanna di un mastodonte estinto da tempo che lui e un altro subacqueo hanno trovato sul fondo del mare al largo della costa del Golfo della Florida.

I mastodonti sono imparentati con i mammut e gli elefanti moderni. Gli scienziati dicono che vivevano principalmente in quello che oggi è il Nord America e apparvero 23 milioni di anni fa. Si estinsero circa 10.000 anni fa, insieme a dozzine di altri grandi mammiferi che scomparvero quando il clima della Terra stava cambiando rapidamente e gli esseri umani dell'età della pietra erano a caccia.

READ  Netanyahu tende a tornare alla posizione di Primo Ministro israeliano dopo l'ascesa di Election News di estrema destra

Resti di mastodonte si trovano frequentemente in tutto il continente, con i legislatori dell'Indiana che hanno votato due anni fa per designare il mastodonte come fossile ufficiale dello stato. I mastodonti sono in mostra al La Brea Tar Pits di Los Angeles, uno dei siti più importanti al mondo per i fossili paleozoici.

L'età della zanna trovata da Lundberg non è stata ancora determinata.

Secondo la legge della Florida, i fossili di vertebrati trovati sul territorio statale, comprese le acque vicine alla costa, appartengono allo stato sotto la giurisdizione del Museo di Storia Naturale della Florida. Lundberg ha un permesso per raccogliere tali fossili e deve segnalare il ritrovamento della zanna al museo quando il suo permesso verrà rinnovato a dicembre. Ha questo permesso dal 2019, secondo il museo.

Mastodonte della zanna della Florida
Mastodonte della zanna della Florida

“Il museo esaminerà i reperti e le località per determinarne il significato e il titolare del permesso potrà conservare i fossili se il museo non li richiede entro 60 giorni dalla segnalazione”, ha affermato Rachel Narducci, responsabile delle collezioni presso il Dipartimento di Paleontologia dei Vertebrati del museo. “Questa potrebbe essere una scoperta importante a seconda di dove è stata raccolta.”

Lundberg, che ha una laurea in biologia marina presso l'Università della Florida del Sud e ora lavora in un importante centro oncologico a Tampa, è ottimista sul fatto che sarà in grado di preservare la zanna.

“Non sai da dove viene. Si muove nell'oceano da milioni di anni. È un pezzo straordinario”, ha detto.