Un tribunale italiano assolve Markev, membro della Guardia nazionale ucraina

La Corte Suprema di Cassazione italiana ha confermato l’assoluzione del membro della Guardia Nazionale ucraina Vitaly Markev.

“Oggi l’argomento è stato messo a tacere! Abbiamo vinto la decisione della cassazione!!!! Tutte le cause respinte. Un sincero ringraziamento a tutti i partecipanti!!!! Questa è la nostra vittoria congiunta. La verità vince sempre”, ha pubblicato Markev su Instagram su 9 dicembre), rapporti Ukrinform.

Anche il commissario per i diritti umani della Verkhovna Rada, Lyudmila Denisova, ha risposto alla decisione del tribunale.

“Buone notizie alla vigilia della Giornata internazionale dei diritti umani! Nonostante le pressioni, la Corte Suprema di Cassazione italiana ha confermato l’assoluzione del membro della Guardia Nazionale Vitaly Markev! Tutte le cause sono state archiviate! Tutte le cause contro lo Stato dell’Ucraina sono state archiviate. Ringrazio sinceramente tutti coloro che hanno combattuto contro lo Stato dell’Ucraina”, ha scritto ieri su Telegram. Per la giustizia, la vittoria e lo stato di diritto per diversi anni”.

Come riportato, la Corte Suprema di Cassazione italiana ha ricevuto in precedenza un ricorso contro la decisione della Corte d’Appello di Milano di assolvere il membro della Guardia Nazionale ucraina Vitaly Markev. Le denunce sono state depositate dalla Procura di Milano e dai familiari del fotoreporter Andrea Rocelli.

Markev è stato arrestato in Italia nell’estate del 2017 per il suo presunto coinvolgimento negli omicidi del fotoreporter italiano Andrea Rocelli e del suo traduttore russo Andrei Mironov, vicino a Sloviansk, nella regione di Donetsk, nel maggio 2014.

Il 12 luglio 2019 il tribunale di Pavia ha condannato l’ucraino a 24 anni di reclusione.

Nell’agosto 2020, la polizia nazionale ucraina ha condotto una serie di indagini sulla scena, a Sloviansk e sul monte Karachon, nell’ambito di un’indagine penale sulla morte di un fotoreporter italiano, e ha ottenuto prove dell’innocenza di Vitaly Markev.

READ  “Res Gestae Divi Augusti” (Gli Atti del Divino Augusti) - Roma, Italia

Il 3 novembre 2020 la Corte d’Appello di Milano ha assolto integralmente Markev.

Sega

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x