Un tribunale ruandese condanna l’eroe di Hotel Rwanda in un caso di terrorismo

Un tribunale ruandese lunedì ha giudicato Paul Russabjina, un ex direttore d’albergo ritratto come un eroe nel film di Hollywood del 1994 sul genocidio, colpevole di far parte di un gruppo responsabile di attacchi terroristici.

“Devono essere giudicati colpevoli di far parte di questo gruppo terroristico – MRCD-FLN”, ha detto il giudice Beatrice Mukamorenzi dei 20 imputati, tra cui Rospagina. “Hanno attaccato le persone nelle loro case, o anche nelle loro auto sulla strada in transito”.

Il caso ha attirato grande attenzione da quando Rossabjina, 67 anni, è stata arrestata lo scorso anno all’arrivo da Dubai dopo quello che ha descritto come il rapimento delle autorità ruandesi.

Dal momento che l’attore Don Cheadle lo ha ritratto come l’eroe del film del 2004 Hotel RuandaRusesabagina è emerso come un importante critico del presidente Paul Kagame e ha sede negli Stati Uniti. Aveva negato tutte le accuse contro di lui, mentre i suoi sostenitori hanno descritto il processo come una farsa e una prova del duro trattamento di Kagame nei confronti degli oppositori politici. Rossapgina ha boicottato la seduta di lunedì.

I pubblici ministeri avevano chiesto l’ergastolo per nove accuse, tra cui terrorismo, incendio doloso, presa di ostaggi e formazione di un gruppo ribelle armato che stava guidando dall’estero. Dopo l’annuncio del primo verdetto, uno degli imputati si è ammalato, causando un breve congedo che ha ritardato la condanna delle altre imputazioni e la condanna.

di fama mondiale

Rosabagina è diventato famoso in tutto il mondo dopo il film, che lo ha raffigurato rischiare la vita per ospitare centinaia di persone come capo di un hotel di lusso nella capitale del Ruanda Kigali durante il genocidio di 100 giorni quando gli estremisti di etnia hutu hanno ucciso più di 800.000 persone, per lo più tutsi. minoranza.

READ  Un subacqueo di Cape Cod lasciato con una balena da una fiaba dopo essere stato sputato da una megattera

Cheadle è stato nominato per un Academy Award per questo ruolo. Rossabgina ha usato la sua fama per evidenziare quelle che ha descritto come violazioni dei diritti da parte del governo di Kagame, un leader ribelle tutsi che ha preso il potere dopo che le sue forze hanno catturato Kigali e fermato il genocidio.

Il processo a Rossapgina è iniziato a febbraio, sei mesi dopo il suo arrivo a Kigali con un volo proveniente da Dubai. I suoi sostenitori dicono che è stato rapito. Il governo ruandese ha indicato che era stato indotto con l’inganno a salire su un aereo privato. Human Rights Watch ha affermato all’epoca che la sua detenzione equivaleva a una sparizione forzata, che ha descritto come una grave violazione del diritto internazionale.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x