Un ufficiale della marina italiana è stato arrestato mentre incontrava un agente russo

  • La polizia italiana afferma che un ufficiale della marina è stato arrestato mentre incontrava un agente russo per consegnare documenti riservati.
  • La polizia ha detto che i due sono stati accusati di “gravi crimini legati allo spionaggio e alla sicurezza dello Stato”.
  • I media italiani hanno riferito che il lotto conteneva documenti NATO classificati.
  • Vedi altre storie sulla pagina aziendale di Insider.

La polizia ha detto che un ufficiale della Marina Militare italiana è stato arrestato mentre incontrava un ufficiale russo per aver consegnato documenti riservati, Secondo la BBC.

La polizia ha anche affermato di aver arrestato il diplomatico russo, Reuters ha riferito che le due persone, la cui identità non è stata rivelata, Secondo Reuters, sono accusati di “gravi crimini legati allo spionaggio e alla sicurezza dello Stato”.

Giornale regionale italiano, Giornale Reginal menzionato L’ufficiale italiano stava passando documenti NATO classificati alla Russia.

La BBC ha detto in un comunicato che i due sono stati arrestati a Roma “durante un incontro segreto tra i due, è stato arrestato subito dopo che l’ufficiale italiano ha trasferito un documento in cambio di una somma di denaro”.

La polizia ha detto che le operazioni speciali italiane sono passate attraverso l’incontro di martedì sera a Roma, ha riferito la BBC.

Il ministero degli Esteri italiano ha detto di aver convocato l’ambasciatore russo, Sergei Razov, secondo Reuters.

Reuters ha riferito che l’ufficiale di marina è stato arrestato.

Ma il diplomatico russo non era ancora a causa della loro situazione e la polizia sta studiando quali misure prenderanno, secondo Reuters.

READ  Il ministro Avakov discute con l'ambasciatore italiano le iniziative per intensificare la cooperazione in materia di investimenti

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x