Un uomo armato rimane intrappolato in una stanza d’albergo di Honolulu

È fortificato in una stanza d’albergo

Stampa canadese – | Storia: 330613

L’uomo armato, che si è barricato all’interno di una stanza d’albergo in un resort di Honolulu e ha sparato dalla porta, domenica mattina era ancora in uno scontro con la polizia.

Il capitano della polizia di Honolulu Brian Lynch ha detto ai notiziari che nessuno è rimasto ferito nella sparatoria nella tarda serata di sabato al Kahala Hotel and Resort. Il resort di lusso ha dichiarato in una dichiarazione che la sicurezza dell’hotel e le forze dell’ordine hanno evacuato l’area intorno alla stanza.

“Ognuno è calcolato”, ha detto Lynch. “Stiamo solo aspettando che il sospetto si arrenda.”

La sparatoria è avvenuta intorno alle 18:00, secondo la polizia. Il personale di sicurezza dell’hotel è entrato nella stanza in cui si trovava l’uomo e ha bussato alla porta. La polizia ha detto che ha poi sparato attraverso la porta diverse volte.

Le autorità non hanno rilasciato alcun dettaglio sugli eventi che hanno portato al confronto. La polizia crede che l’uomo sia nell’esercito.

Immagini e video diffusi dai media locali hanno mostrato circa 100 persone rinchiuse nella sala banchetti dell’hotel. Agli sfollati sono stati forniti cibo, coperte e cuscini. Ore dopo l’inizio della situazione di stallo, agli ospiti che si erano rifugiati al loro posto fu permesso di partire.

Le foto all’esterno del resort hanno mostrato una grande presenza di polizia, inclusa la squadra di pronto intervento.

READ  Il critico del Cremlino Alexei Navalny "potrebbe morire in qualsiasi momento": Dottore | Vladimir Putin News

Evgeny Lindel, un residente di Kahala, ha detto a Hawaii News Now che stava camminando nella zona quando gli agenti si sono precipitati sul posto.

Ha detto alla stazione televisiva: “La polizia ha detto a tutti di correre e mettersi al riparo”. “Siamo scappati dall’hotel.”

Il confronto ha avuto luogo durante quella che sembrava essere una serata tranquilla al resort. I visitatori e la gente del posto mangiavano nei ristoranti sulla spiaggia e si godevano il panorama.

Rex Jacobovitz, residente a Honolulu, ha detto che stava camminando sulla spiaggia quando la polizia gli ha detto di entrare nella pista da ballo dell’hotel. Ha detto a Hawaiian News ora che quando è entrato, la gente si è spaventata. Alcuni piangevano.

Tuttavia, Jacobovitz ha detto che l’umore si è finalmente calmato dopo che gli ufficiali sono stati schierati fuori dalle porte.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x