Una chiacchierata svela i tratti principali del personaggio: lo studio

Mentre parlare in parole povere a volte può sembrare banale o banale, uno studio suggerisce che può aiutare le persone a migliorare le loro interazioni future tra loro, specialmente in un ambiente di squadra.

Il Studia nel Regno Unito Condotto dall’Università di Warwick, 338 partecipanti hanno completato test di personalità e capacità cognitive prima di partecipare a due giochi di strategia con un partner. La metà dei partecipanti (168) ha avuto quattro minuti per parlare con i propri partner prima delle partite mentre l’altra metà (170) non si era parlata in anticipo.

I risultati di questo piccolo studio hanno suggerito che brevi conversazioni hanno fatto la differenza nel modo in cui i partecipanti si percepivano l’un l’altro e hanno influenzato il modo in cui si sono comportati durante la sfida con e contro il loro partner.

Prima dei giochi, ai partecipanti è stato chiesto di prevedere cosa dicevano i loro partner durante un test della personalità e se pensavano che avrebbero cooperato o agito in modo egoistico durante i giochi. Coloro che si erano impegnati in una conversazione precedente avevano maggiori probabilità di prevedere con precisione la personalità del proprio partner, soprattutto se erano estroversi o introversi.

Durante un gioco chiamato Public Goods, ai partecipanti sono stati dati 20 sterline per contribuire a una ciotola comune. I ricercatori hanno affermato che la tipica strategia razionale di un singolo giocatore non darebbe alcun contributo nella speranza che otterrebbe denaro dai propri partner senza dover contribuire da solo. Tuttavia, i partecipanti che si sono impegnati in una chiacchierata in anticipo hanno contribuito con il 30% in più rispetto a quelli che non lo hanno fatto.

READ  La Corte Suprema degli Stati Uniti esamina il caso dei "segreti di stato" sulla sorveglianza musulmana | Notizie sui tribunali

“Abbiamo scoperto che per i giocatori che intraprendono una breve conversazione con i loro partner, la cooperazione nel gioco dei beni pubblici aumenta quando si pensa che il partner sia aperto”, hanno scritto gli autori dello studio sulla rivista peer-reviewed PLOS One.

I ricercatori ritengono che i partecipanti che pensano che i loro partner siano più estroversi potrebbero essere dovuti al loro pregiudizio nel credere che le loro personalità estroverse si riflettano nelle persone che incontrano.

“Le percezioni sull’estroversione possono essere contaminate da un pregiudizio di auto-proiezione complementare che rende gli estroversi inclini a evidenziare la loro estroversione o l’influenza positiva su coloro con cui interagiscono”, hanno scritto gli autori dello studio.

Durante la seconda partita che ha misurato la competizione tra i partecipanti, i giocatori hanno dovuto chiedere ai ricercatori una cifra compresa tra 11 e 20 sterline. Quindi è stato chiesto loro di indovinare l’importo richiesto dai loro partner e se avessero indovinato una sterlina in meno di loro, sarebbero stati dati soldi extra. I ricercatori hanno scoperto che coloro che si consideravano come i loro partner o ugualmente estroversi dopo aver intrapreso una conversazione avevano difficoltà a indovinare quanti soldi chiedevano.

In definitiva, i ricercatori hanno affermato che, sebbene piccole interazioni tra loro possano sembrare insignificanti, possono aiutarci a comprendere personalità diverse e migliorare le nostre interazioni.

Gli autori dello studio hanno detto in comunicato stampa.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x