Una nuova immagine della costellazione del Serpente scintillante di luce stellare

Gli astronomi hanno intravisto la nursery stellare sotto una nuova luce, grazie al Visible and Infrared Survey Telescope di Astronomy in Cile.

Il telescopio VISTA, situato presso l’Osservatorio del Paranal dell’Osservatorio europeo meridionale ad Antofagasta, in Cile, ha osservato la nebulosa Sh2-54 in luce infrarossa, che non è visibile all’occhio umano.

Mentre la polvere interstellare assorbe la luce visibile, che è ciò che possiamo vedere, la luce infrarossa può penetrare le dense nubi di polvere nello spazio per rivelare dettagli mai visti prima.


Interattivo: le migliori foto spaziali del 2022

Le immagini a infrarossi delle nebulose stanno aiutando gli astronomi a saperne di più su come si formano le stelle. La nuova immagine ha rivelato una ricchezza di stelle dietro il bagliore arancione della nebulosa.

Confronta l’immagine a infrarossi piena di luce stellare con l’immagine a luce visibile della nebulosa Sh2-54 utilizzando il cursore in basso.

Molteplici nebulose, o nubi di gas e polvere che alimentano la formazione stellare, si trovano all’estremità della costellazione del Serpente, così chiamata per la sua somiglianza con un serpente. I punti caldi di Starbirth includono le nebulose Eagle, Omega e Sh2-54.

Gli astronomi si sono concentrati sulla nebulosa Sh2-54 che la circonda 6.000 anni luce dalla Terra. La “Sh” nel nome del corpo cosmico si riferisce all’astronomo Stewart Sharpless, responsabile della catalogazione di oltre 300 nebulose negli anni ’50.

L’immagine è stata scattata con la fotocamera altamente sensibile da 67 milioni di pixel del telescopio VISTA come parte del sondaggio VISTA Variables in Via Láctea eXtended.

Il progetto osserva ripetutamente ampie regioni della Via Lattea alla luce infrarossa per svelare i misteri dell’evoluzione stellare.

READ  Confrontando le straordinarie immagini del telescopio spaziale Webb con altri osservatori a infrarossi

Anche le nebulose e i vivai stellari facevano parte del focus del James Webb Space Telescope, che ha iniziato le osservazioni scientifiche dell’universo nel luglio 2022.

Finora, Webb ha rivelato stelle scintillanti in vivai stellari come Nebulosa di Orioneil Nebulosa Carena e tra le celebrità Pilastri della Creazione nella Nebulosa Aquila.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x