Uno studio britannico ha scoperto che i tassi di cancro cervicale sono diminuiti dell’87% nelle donne che hanno ricevuto il vaccino HPV

Uno studio britannico ha scoperto che i tassi di cancro cervicale sono diminuiti dell’87 percento nelle donne che erano state vaccinate contro di esso virus del papilloma umano (HPV) In tenera età.

Lo studio, pubblicato mercoledì in The Lancet Medical JournalItaliano Monitoraggio dei tassi di incidenza del cancro cervicale nel tempo. Ha scoperto che l’incidenza del cancro del collo dell’utero era inferiore nei gruppi di età che hanno partecipato al programma di vaccinazione HPV del paese – iniziato nel 2008 – di quanto ci si aspetterebbe nella popolazione non vaccinata.

Per fare ciò, hanno utilizzato i dati di un registro nazionale che includeva ogni donna con diagnosi di cancro cervicale in Inghilterra di età compresa tra 20 e 64 anni.

Per saperne di più:
Lo studio afferma che il programma di vaccinazione HPV nella Columbia Britannica riduce i tassi di cancro nelle donne

Tra le persone che avevano ricevuto il vaccino di età compresa tra 16 e 18 anni, i tassi di cancro erano inferiori del 34% rispetto a quanto ci si aspetterebbe in un gruppo non vaccinato. Tra le persone vaccinate di età compresa tra 12 e 13 anni, i tassi di cancro erano inferiori dell’87%.

“Non ci aspettavamo che fosse così alto”, ha detto a Global News la coautrice dello studio Lucy Ellis Brooks. “È stata una sorpresa per noi e una notizia davvero buona”.

Ci sono alcuni motivi per cui le persone vaccinate in giovane età hanno meno probabilità di sviluppare il cancro cervicale, ha affermato Ellis Brooks, co-direttore della regolamentazione dei dati presso NHS Digital.

READ  Gli astronomi disegnano una nuova mappa radio della Grande Nube di Magellano | astronomia

Ha detto che l’assorbimento del vaccino era significativamente più alto nei gruppi di età più giovane, il che influenzerà il numero di casi di cancro cervicale che alla fine vedrai in quel gruppo. Inoltre, se le persone vengono vaccinate contro queste malattie sessualmente trasmissibili prima che diventino sessualmente attive, ha detto, questo le protegge dal contrarre il virus, che secondo il CDC è il tipo più comune di infezione a trasmissione sessuale.

Gli autori dello studio hanno scritto che il programma di vaccinazione HPV ha “quasi eliminato” il cancro del collo dell’utero nelle donne nate dal 1 settembre 1995.

A sua conoscenza, questo studio è il primo a mostrare direttamente l’effetto di un programma di vaccinazione HPV sulla minore incidenza di cancro cervicale, ha affermato Ellis-Brooks, in parte perché un gruppo di età deve essere seguito per anni per ottenere i dati. Possono volerci anni, o addirittura decenni, prima che una persona infetta da HPV sviluppi il cancro.

E sebbene questo particolare studio abbia esaminato un precedente vaccino HPV, Cervarix, che da allora è stato per lo più sostituito da Gardasil, Elliss-Brookes ritiene che i risultati siano trasferibili. Il vaccino originale è protetto contro due ceppi di HPV.

Gardasil protegge ancora da questi due ceppi, così come da altri due ceppi, ha detto, quindi si aspetta che l’effetto sul cancro cervicale sia simile.

Nella maggior parte dei casi, l’infezione da HPV scompare da sola e non causa alcun sintomo, Secondo il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie. A volte, il virus può causare verruche genitali. Può anche portare a tumori del collo dell’utero e di altro tipo, a volte anni dopo l’infezione iniziale.

READ  Finora gli astronomi hanno scoperto la binaria supermassiccia del buco nero più vicino alla Terra

“Essenzialmente, tutti i tumori del collo dell’utero sono causati da HPV o HPV”, ha affermato Elizabeth Holmes, direttore senior della politica e del monitoraggio presso la Canadian Cancer Society.

“Questo lo rende uno dei tipi di cancro più prevenibili in Canada”, ha detto. “Questo è davvero il motivo per cui il vaccino HPV è così importante per aiutarti a proteggerti dall’infezione da HPV e ridurre il rischio di cancro cervicale”.

Per saperne di più:
Gli studi hanno scoperto che il cancro cervicale può essere debellato in Canada in soli 20 anni

La Canadian Cancer Society stima che a circa 1.400 donne canadesi verrà diagnosticato un cancro alla cervice e che 380 moriranno quest’anno, ha detto Holmes.

I vaccini HPV proteggono dal cancro del collo dell’utero e da altri vaccini, inclusi il cancro anale, vaginale e della parte posteriore della gola.

Ha detto che tutte le province e i territori canadesi attualmente offrono vaccini HPV a ragazzi e ragazze attraverso programmi scolastici.

Il vaccino è raccomandato per tutte le donne di età compresa tra 9 e 45 anni e tutti gli uomini di età compresa tra 9 e 26 anni.

Per saperne di più:
Pensi di essere troppo vecchio per il vaccino HPV? Ripensaci, dicono gli esperti

Holmes ha detto che gli anziani di quei gruppi di età che non sono stati vaccinati a scuola dovrebbero chiedere ai loro fornitori di assistenza sanitaria l’iniezione perché è ancora vantaggiosa, anche se potrebbe esserci una commissione per ottenerlo.

“Penso che le persone non associno il cancro all’infezione”, ha detto Ellis Brooks. “Ovviamente, non tutti i tumori sono causati da un’infezione, ma voglio dire che questo è il quarto tumore più comune nelle donne nel mondo, ed è causato da un’infezione e questo è noto da tempo”.

READ  Cosa puoi vedere nel cielo notturno questa settimana

Il Organizzazione mondiale della Sanità e il Partnership canadese contro il cancro Entrambi hanno obiettivi specifici per sbarazzarsi del cancro del collo dell’utero, con la vaccinazione HPV come modo principale per arrivarci.

Elliss-Brookes pensa che questo potrebbe accadere.

“Penso che questo studio suggerisca che sia possibile”, ha detto. “Anche se non possiamo fermare completamente l’infezione, possiamo evitare che le persone muoiano”.

© 2021 Global News, una divisione di Corus Entertainment Inc.

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x